Pronta per il Triathlon, ma le rubano la bici. Grazie a Facebook i Carabinieri la ritrovano

23 febbraio 2016 ore 16:58, Andrea De Angelis
Chi l'ha detto che i social siano sempre un male? Anzi, in questo caso hanno dato una mano importante a risolvere un caso legato a un furto di bicicletta. Per ritrovare le due ruote, dunque, sono bastati un paio di clic? Non proprio, ma in parte sì. Ecco dunque che i social in questi come in tanti altri casi (basti pensare agli animali smarriti per i quali esistono pagine apposite) possono rivelarsi un ausilio importante se non decisivo. 

Anche perché i furti di bici non solo sono in aumento (logica conseguenza della maggiore richiesta delle due ruote), ma una volta rubata è difficile ritrovare il proprio mezzo. Così, concedeteci il gioco di parole, il mezzo per riuscirci può arrivare proprio dalla rete. 
La vicenda che vi andiamo a raccontare è certamente esemplare e dunque costituisce un importante precedente. Della serie: se vi hanno rubato la bicicletta (ma non solo) perché non provarci? Specialmente se, come in questo caso, la bici vale parecchi soldi. 
Pronta per il Triathlon, ma le rubano la bici. Grazie a Facebook i Carabinieri la ritrovano
Così, come riporta la Gazzetta di Reggio, Elena Riccò, triatleta di Castelnovo Monti, ha lanciato un accorato appello, postando la fotografia della bici sul proprio profilo del social network e dicendo che, con quel mezzo, avrebbe dovuto gareggiare al 70.3 di Pescara. Ed è proprio attraverso il servizio di messaggeria istantanea di Facebook che la ragazza di Castelnovo Monti  ha ricevuto la notizia che i militari reggiani avevano ritrovato la sua bici, una costosa Look in carbonio del valore di oltre un migliaio di euro
Convinti che potesse essere stata rubata, i militari hanno effettuato le dovute verifiche, risalendo così al venditore, che proprio il giorno prima era stato informato dalla sua cliente, una donna di Castelnovo Monti, che le avevano rubato la bicicletta. Effettivamente sul profilo Facebook della derubata, come riporta sempre il quotidiano locale, i carabinieri trovavano i dovuti riscontri, compresa la foto della bicicletta rubata pubblicata domenica, risultata essere quella trovata nel casolare.

L'atleta potrà dunque gareggiare. L'augurio è di poter postare questa volta una foto diversa: lei, ovviamente la bicicletta e magari una bella medaglia conquistata in quel di Pescara. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]