Governo, Molteni (Ln): "Salvini è l'unica alternativa al renziberlusconismo. Gentiloni scopre l'acqua calda"

23 gennaio 2015 ore 16:34, Adriano Scianca
Molteni1“La Lega di Salvini è l'unica alternativa al renziberlusconismo”. Nicola Molteni, deputato della Lega Nord, boccia senza termini il governo, compreso il suo nuovo alleato berlusconiano. E sull'immigrazione dice: “Infiltrazioni del terrorismo nei barconi? La Lega lo dice da mesi, Gentiloni scopre l'acqua calda. Anzi, è grave che il governo si accorga di questo solo ora”. Onorevole, il ministro Gentiloni ha lanciato l'allarme: nell'immigrazione clandestina potrebbero esserci infiltrazioni del terrorismo... «Gentiloni scopre l'acqua calda. Anzi, è grave che il governo si accorga di questo solo ora quando la Lega è da mesi che dice che l'immigrazione è strumento d'infiltrazione del terrorismo. L'intelligence di Marocco e Algeria ha rivelato che il terrorismo addirittura si finanzia con il terrorismo. Con il suo atteggiamento il governo è stato complice di tutto questo». Gentiloni ha anche invitato a non confondere terrorismo e immigrazione tout court, però. «Guardi, facciamo parlare i numeri. Dall'inizio di Mare Nostrum sono sbarcati circa 170mila immigrati clandestini. Di questi, 70mila sono nei centri di accoglienza, e ci costano circa due miliardi l'anno. Centomila, invece, non sono stati identificati. Per carità, molti saranno solo passati per l'Italia per andare nel Nord Europa, ma diverse migliaia sono da noi e sono preda della criminalità organizzata. Questi sono i numeri che raccontano l'incapacità del governo». Ha letto di quella rivolta carceraria che, a Padova, ha visto protagonisti alcuni stranieri che hanno anche inneggiato all'Isis? «Certo che ho letto. Intanto solidarietà ai quattro agenti che hanno avuto a che fare con una cosa del genere. Anche qui bisogna lasciar parlare i numeri: oggi nelle carceri italiane ci sono 54mila detenuti, che ci costano circa 3 miliardi di euro all'anno. Di questi, circa un terzo sono stranieri e costano al contribuente un miliardo all'anno. Noi diciamo che l'unica soluzione è rimpatriarli. Il problema delle carceri non si risolve con gli indulti mascherati, ma rimpatriando gli stranieri. Il fatto poi che si sia inneggiato all'Isis è un fatto gravissimo, sul quale il governo dovrebbe riferire al più presto». Renzi intanto riceve la Merkel a Firenze con grande sintonia. Ma non doveva far cambiare verso all'Ue? «Renzi è un anno che bacia la pantofola della Merkel, è totalmente asservito alle politiche rigoriste. L'incontro di oggi ce lo conferma. Serve una sola cosa: mandare a casa Renzi. Oggi l'unica alternativa all'Ue così come la conosciamo e a Renzi siamo noi, la Lega di Salvini. E, viste le ultime evoluzioni, direi che siamo alternativi anche a Berlusconi. Quindi, insintesi, Lega unica alternativa al renziberlusconismo».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]