Addio a Laura Antonelli e alla sua vita tra drammi e Malizia: i video

23 giugno 2015, Marta Moriconi
Addio a Laura Antonelli e alla sua vita tra drammi e Malizia: i video
L'ultima volta che abbiamo sentito parlare di lei era quando la lettera aperta di Lino Banfi finì sulla pagine del Corriere della Sera: si era rivolto all'allora ministro dei beni Culturali Sandro Bondi chiedendo aiuto per l'amica Laura Antonelli e raccontando di un incontro con l'attrice che viveva grazie a una pensione di 510 euro al mese oltre che di carità oltre che con i doni della parrocchia. 

 Un appello che la stessa Antonelli spense, chiedendo il silenzio su di lei. Ora è morta. A 74 anni l’attrice interprete indimenticabile di pellicole come Malizia, Trappola per un lupo e Sessomatto, ci lascia. 

A partire dagli anni Novanta ebbe alcuni guai giudiziari e le furono sequestrati 36 grammi di cocaina. Fu condannata e poi assolta ma continuavano i suoi drammi, qualche anno dopo fece causa a un chirurgo plastico chiedendo un risarcimento per alcuni trattamenti malriusciti, ottenendo infine oltre 100.000 euro.

Sembra che a dare l’allarme, nelle prime ore di questa mattina, sia stata la donna delle pulizie, che l’ha trovata per terra nella sua casa di Ladispoli, vicino Roma. A nulla sarebbe servito l’intervento del 118, che non ha potuto fare altro che constatare il decesso. Ecco i video che hanno fatto sognare milioni di italiani e di tutte le generazioni. 





caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]