Carmen Consoli canta per la Francia ma ricorda: "Anche il Sud ferito"

23 giugno 2016 ore 9:53, Americo Mascarucci
Grande spettacolo ieri sera a Roma in piazza Farnese per la festa europea della musica. 
Una festa italo-francese con Carmen Consoli a fare da padrona di casa insieme a Le Brigitte, l’acclamato duo parigino composto da Aurélie Saada e Sylvie Hoarau.
La Festa della Musica 2016 è nata 35 anni fa a Parigi, su iniziativa del Ministero della Cultura Francese. Dal 1985 è stata poi esportata in tutta Europa portando nelle strade delle maggiori città europee musicisti, amatori e professionisti che invadono allegramente piazze, stazioni, giardini e musei.
La Consoli, tornata alla ribalta nel 2015 con l'album "L'abitudine di tornare", è stata da poco nominata la nuova maestra concertatrice della Notte della Taranta, prima donna a ricoprire questo ruolo. 
La cantante ha voluto lanciare un forte messaggio contro il femminicidio ricordando che "è necessario non tanto contro il maschilismo, perché non c’è genere nella violenza. Serve contrastare la subcultura diciamo fascista del più forte che deve sottomettere il più debole". 

Ma è stato soprattutto verso la sua amata Sicilia, la terra d'origine che Carmen Consoli ha inteso rivolgere le maggiori attenzioni. 
"Qualcuno diceva che le città sono come gli esseri umani, nascono, fioriscono, si ammalano, alcune muoiono - spiega la Consoli - La Sicilia, il nostro Sud così gravemente ferito, colpito da una sorta di cancro, le cui metastasi si sono diffuse ovunque, ancora sopravvive, nonostante tutto, quindi forse sta avendo la meglio su questo male che sembrava incurabile" ha detto rivolta alla mafia. 
"Io credo molto non solo nella Sicilia - aggiunge ancora - ma in tutta la nostra terra perché i giovani e il patrimonio culturale continuano a vivere. Sappiamo sempre inventarci nuovamente, abbiamo la grande forza di sorridere, di nutrirci della gioia di vivere. La Sicilia in più sta dando segnali molto forti di rilancio, dalla musica ai prodotti della terra, con una grande attenzione al biologico. Vorrei tanto che riuscisse però a puntare di più sul turismo, come ha fatto il Salento". 
Carmen Consoli canta per la Francia ma ricorda: 'Anche il Sud ferito'
Carmen Consoli tornerà a Roma per un nuovo progetto che la vedrà protagonista all’Auditorium Parco della Musica il 12 luglio. Si tratta di "Stazioni Lunari", il concerto ideato da Francesco Magnelli che coinvolge grandi artisti della musica.
Carmen Consoli non ha mancato di commentare infine l'elezione a sindaco di Roma di Virginia Raggi: "Devo dire che un sindaco donna è una cosa importante, i miei amici all’estero mi dicono che siamo davvero moderni"

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]