Conte ora teme la Spagna: "tabellone sbilanciato".Sui favoriti Euro 2004 bis?

23 giugno 2016 ore 11:05, intelligo
Di Mario Grassi

Azzurri sotto i riflettori, ieri sera a Lille subiscono un’inaspettata sconfitta dall’ Irlanda per 1 a 0. Dopo la fine dell’incontro Antonio Conte dichiara: "Ho poco da rimproverare ai ragazzi. E' stata una partita molto fisica e tosta su un campo ai limiti della praticabilità", "ho avuto le risposte che cercavo da parte di tutti, peccato averla persa quando pensavano di averla in pugno. Tutti hanno dato risposte positive, ora recuperiamo energie. Spagna favorita? Ditelo voi, che siete bravi a giudicare".
"Insigne? L'ho fatto entrare quando si sono allargate le difese e gli spazi - ha proseguito Conte a caldo ai microfoni della Rai - ma ripeto è stata partita dura e fisica, nulla da rimproverare ai miei".
Lunedì, alle 18, la Nazionale se la vedrà contro la Spagna negli ottavi di finale a tale domanda il mister risponde: "Non è stato un sorteggio fortunatissimo, affrontiamo una delle squadre più forti al mondo e c'è il massimo rispetto. Dobbiamo cercare di parlare tramite il campo, dobbiamo dare tutto e non avere recriminazioni".
Conte ora teme la Spagna: 'tabellone sbilanciato'.Sui favoriti Euro 2004 bis?
Il commissario tecnico prosegue poi nella analisi della partita: "Il campo ha favorito loro, è stata una partita molto fisica. Per chi provava a giocare a calcio, questo è un terreno che non ha favorito. Nel nostro momento migliore abbiamo preso gol, adesso bisogna tornare a lavorare. Ho avuto delle risposte positive. Io ho giocato a calcio, queste partite non sono mai semplici e noi abbiamo risposto colpo su colpo. Anche con otto cambi si è vista una squadra e un'idea, abbiamo provato a giocare a calcio su un campo che non ci permetteva di farlo. Non mi sento di rimproverare niente ai ragazzi, c'è stato il massimo impegno sotto tutti i punti di vista. Con oggi hanno giocato tutti i componenti della rosa tranne Marchetti, sono ragazzi che stanno lavorando".
Guardando all’ orizzonte con una visione generale il mister afferma: "Il tabellone è sbilanciato in modo pazzesco. C'è però un regolamento e lo dobbiamo rispettare". A questo punto ci si inizia a chiedere se quest’anno come nel 2004 potrà esserci una vittoria finale a sorpresa.

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]