Centrodestra, Di Stefano: "Se Salvini non rompe coi democristiani non ha capito o è in malafede"

23 giugno 2016 ore 13:26, Adriano Scianca
"Se Salvini non rompe con i democristiani o non ha capito o è in malfede". Lo dice Simone Di Stefano, di CasaPound Italia, che così commenta le evoluzioni della linea politica leghista. E a IntelligoNews spiega: "La Lega non sarà il soggetto identitario come c'è in tutta Europa. Proveremo a farlo noi".

Salvini ha intenzione di “togliersi la felpa” e parlare con i moderati

Centrodestra, Di Stefano: 'Se Salvini non rompe coi democristiani non ha capito o è in malafede'
«Purtroppo non credo che vedremo anche in Italia ciò che vediamo nel resto d'Europa, con dei soggetti identitari, nazionalisti, anti-Ue, fuori dagli schemi che dominano la scena politica. Noi stiamo cercando di costruirlo. Salvini, se vuole, continui a parlare con i democristiani».

Parisi ha risposto a Salvini, che lo attaccava, sbandierando i suoi numeri a Milano contro i numeri della Meloni a Roma.

«Milano è una città che forse vive meno il disagio che c'è in altre parti d'Italia. Ha poco senso paragonare Milano a Roma. E comunque a Roma ha vinto la Raggi, che rappresenta un voto di cambiamento, fuori dagli schemi. Una speranza mal riposta, secondo noi, perché il M5S non è la risposta. Ma certo a Roma non ha vinto il moderatismo».

Parisi è indicato da molti come futuro leader del centrodestra.

«Taglio la testa al toro: qualunque coalizione che vede al suo interno o addirittura alla sua guida personalità che fanno riferimento al Ppe ci vedrà come avversari. Se Salvini non rompe con i democristiani o non ha capito o è in malfede».

Bossi è tornato alla carica, attaccando il progetto nazionale di Salvini. E anche il senatore Centinaio nei giorni scorsi è tornato a parlare di Padania e di un derby tra le “nazioni d'Italia” ai prossimi Europei. Che sta succedendo nella Lega?

«È proprio con quel mondo che Salvini deve rompere se vuole dar vita a un soggetto nazionale. Figurarsi a Centinaio o a Maroni cosa può importare dei pescatori siciliani sui quali in passato Salvini si è molto speso. La vecchia guardia vuole fomentare la base con riferimenti anti-italiani per fare inciuci con Forza Italia, ma devono ricordarsi che la base bossiana era ridotta al 3%. hanno perso anche il feudo maroniano di Varese, secondo me devono cambiare qualcosa. Ma ovviamente ognuno è libero di fare ciò che vuole. Noi non staremo certo alla finestra ad aspettarli».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]