Dimissioni Orfini? Sibilia (5S): “Domani Renzi laverà i panni sporchi alla direzione del Nazareno"

23 giugno 2016 ore 15:54, Lucia Bigozzi
“Renzi ha una priorità: domani andrà a lavare i panni sporchi al Nazareno mentre il Paese va a rotoli. La sconfitta a Roma? Sono tutti responsabili”. Vista dalle latitudini grilline, Carlo Sibilia parlamentare 5S ed esponente del “direttorio”, legge così la resa dei conti che il voto amministrativo ha di fatto aperto dentro il Pd alla vigilia della Direzione nazionale del partito, con due fazioni in campo e in mezzo la testa (politica) di Orfini sempre più in bilico. 

Visto da fuori che effetto le fa lo scontro post-elettorale nel Pd con la Madia che chiede la testa (politica) di Orfini e Guerini che fa quadrato attorno al presidente dem? 

"Mentre il Paese va a rotoli oggi si legge sui giornali che uno chiede la testa dell’altro, un altro che dà la colpa a un’altra persona. E tutto questo viene da un partito che dovrebbe governare il Paese: mi fa un effetto molto negativo e mi dispiace per gli italiani che hanno problemi molto più seri che stare dietro alle beghe di un partito che non sono le beghe del Paese".

Ma secondo lei la responsabilità della sconfitta e dunque per la legge del contrappasso, della vostra vittoria, è tutta di Orfini, oppure lei salverebbe “il soldato Orfini”?

"Io non guardo le beghe interne al Pd; loro hanno un funzionamento che sappiamo bene a cosa ha portato, ovvero ai capibastone, al responsabile di turno, allora ti devi dimettere, ai poltronismi vari. Tutto questo applicato al Paese fa male ed è il vero dramma: oggi invece di focalizzarsi sulle proposte, su cosa bisogna fare per ridurre la pressione fiscale per le piccole imprese, su cosa bisogna fare sul fronte delle energie rinnovabili, su come agire per affrontare il dramma di dieci milioni di poveri che vivono in questo Paese, ditemi voi se ancora dobbiamo assistere a rese dei conti interne. La priorità di Renzi è andare domani a lavare i panni sporchi alla direzione del Nazareno".

Ma scaricare tutto su una persona non è un esercizio fin troppo facile. Se lei fosse del Pd chiederebbe le dimissioni di Orfini?

"Non so se esiste una persona responsabile, ma sono tutti responsabili nel Pd perché è un partito che non funziona. Quando tu perdi, è difficile additare la colpa a qualcuno o a qualcosa in particolare; ma non sarà la mia opinione a dover salvare qualcuno. Io penso che abbiano fatto tutto contro i cittadini e in questo senso, per me sono tutti responsabili". 

Il primo giorno della Raggi con la fascia tricolore da sindaco di Roma che effetto le fa?

"Mi fa sentire il senso della responsabilità. Noi siamo tutti contenti e onorati di poterle dare una mano e dimostrare ciò che può fare il M5S. Chiaramente, ci appelliamo anche all’intelligenza dei romani perché non è che vedendo la Raggi con la fascia tricolore da domani si pensa che le buche e i buchi di bilancio creati in questi anni scompaiono come per magia. Noi oggi cominciamo un percorso". 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]