Da Roma all'Abruzzo, la destra si forma in montagna (e fa il punto sul presente)

23 luglio 2015, Adriano Scianca
Da Roma all'Abruzzo, la destra si forma in montagna (e fa il punto sul presente)
Tempo di riflessione e di comunità, per le varie anime della destra, che scelgono di incontrarsi per discutere sia del presente che del futuro. E, per trovare meglio la concentrazione (e sfuggire all'afa) scelgono di farlo in montagna. 

Il 24-25-26 Luglio a Campo Imperatore, in Abruzzo, si terrà per esempio l'evento suggestivamente intitolato “Dove osano le aquile”, organizzato da Cantiere Abruzzo, del deputato forzista Fabrizio Di Stefano

Domani, fra i vari interventi, anche quello del direttore di IntelligoNews, Fabio Torriero, che alle 16.30 parlerà di “Storia e idee dei movimenti giovanili identitari di destra” e la presentazione libro di Amedeo Giustini “Fuori tutti”, sul bilancio della destra politica dagli anni Novanta a oggi”. Fra gli altri incontri citiamo anche l'intervento di un altro collaboratore di IntelligoNews, Luca Lippi, che sabato alle 17.30 parlerà della “Nuova guerra fredda”. Domenica concluderà la kermesse l'intervento di Marcello Veneziani sul pensiero identitario. 

Dal 23 al 26 Luglio, a San Vito Romano (RM), nell'area dei Monti Prenestini, si terrà anche la decima edizione di Castrum, tradizionale appuntamento militante legato a Fratelli d'Italia. Proprio per celebrare i dieci anni, ogni dibattito sarà intitolato come un Castrum degli anni scorsi. L'evento prevede quattro giorni di confronto, dibattiti, proiezioni, mostre fotografiche e musica. 

Vari gli argomenti trattati: la sempre più debole identità occidentale e la delicata questione del mondo arabo verrà affrontata insieme all'inviato di guerra Gian Micalessin nell'incontro del giovedì. La questione della sovranità dei popoli europei, e il futuro del vecchio continente dopo il referendum greco saranno trattati durante la presentazione del libro di Gennaro Sangiuliano e Vittorio Feltri, “Il quarto Reich”, che si terrà il venerdì. 

Sabato ci sarà un momento di confronto sulla politica giovanile con interventi di ragazzi provenienti da tutta Italia. Ci sarà poi una panoramica sul futuro della destra in Italia insieme a quattro dirigenti di Fratelli d'Italia: Carlo Fidanza, Giovanni Donzelli, Federico Iadicicco e Francesco Lollobrigida. Prevista anche la proiezione del film prolife "Bella", pellicola messicana in difesa della Famiglia e della Vita.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]