Montefiascone, l'albero dell'orrore: è giallo sulla morte di madre e figlio di 4 mesi

23 maggio 2016 ore 8:12, Andrea De Angelis
Di mamma e figlio si erano perse le tracce venerdì notte quando la 22enne si era allontanata col bimbo in braccio. Il suo, probabilmente, doveva essere un "breve giro" per farlo addormentare. In realtà si rivelerà l'ultimo.

L’allarme scatta così intorno all’una di notte, quando la nonna ha chiamato i soccorsi. Dalle prime luci dell’alba di sabato ricerche ininterrotte, con un eccezionale spiegamento di forze dell’ordine. Pompieri e carabinieri, forestale e protezione civile hanno setacciato la zona. Perlustrazioni anche dall'alto e nelle acque del lago: i due sarebbero potuti essere ovunque, ma in un raggio breve. Si erano infatti spostati a piedi. La speranza era di ritrovarli presto. Vivi. 
Poi la terribile scoperta. La mamma si è impiccata, a un albero. Sotto di lei il corpo privo di vita del bambino a cui lei la aveva donata. 

Montefiascone, l'albero dell'orrore: è giallo sulla morte di madre e figlio di 4 mesi
Ci troviamo sul lago di Bolsena, a Montefiascone, provincia di Viterbo. Un posto tranquillo, come "tranquillo" viene definito ora il bambino. Aveva solo quattro mesi. Era nato quest'anno, sulla bara il più straziante dunque dei ricordi: 2016 sia come nascita che come data di morte. Si chiamava Matteo, non ha fatto neanche in tempo a festeggiare il suo primo onomastico. 
Ora le piste investigative sono almeno due. La prima è quella dell'omicidio-suicidio e tra le varie possibilità c’è anche quella che la donna soffrisse di una forma di depressione post partum. Per stabilire con esattezza le cause del decesso il corpo del bambino verrà quindi sottoposto ad accertamenti medico-legali e anche la salma della mamma è a disposizione dell’autorità giudiziaria. Infatti il piccolo potrebbe anche essere morto sì prima della mamma, ma non ucciso da lei. Oppure un attimo dopo, con la donna che in quel caso ne avrebbe nascosto una possibile malattia. Ma, ovviamente, non si può escludere nessun'altra ipotesi al momento. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]