Banane col ragno scatenano panico al supermercato. Aracnologo: tra "più pericolosi"

23 maggio 2016 ore 10:54, Andrea De Angelis
Sarà pure "l'unico frutto dell'amor", ma la banana rischia di essere molto pericolosa se accompagnata da un suo "particolare" abitante. Eh sì, quanto successo in Germania deve metterci in guardia perché pur essendo un qualcosa di molto raro, non è di certo impossibile. 

In un affollato supermercato a Harpstedt, un grosso centro a Nord della Germania, tra i frutti di colore giallo è stato scoperto un enorme ragno velenoso. Tempestivo l'intervento delle forze dell'ordine che hanno subito evacuato il supermercato e poi, verificato con l'ausilio di un aracnologo e un veterinario che si trattava proprio del temuto ragno Phoneutria, hanno proceduto a renderlo innocuo.
L'animale, dal diametro superiore ai 12 centimetri, era "nascosto" tra le banane e sarebbe potuto diventare molto pericoloso laddove, sentendosi in pericolo, avesse deciso di attaccare la mano di qualche visitatore indesiderato. 

Banane col ragno scatenano panico al supermercato. Aracnologo: tra 'più pericolosi'
L'aggressività delle specie del genere Phoneutria e l'elevata tossicità del loro veleno pongono questi ragni ai primi posti in quanto a pericolosità per l'uomo, pur causando la morte solo nel 2-3% dei casi. Nell'edizione 2007 del Guinness Book of World Records, questa specie è citata come il ragno più velenoso del mondo, dato confermato nell'edizione del 2012.
Statistiche condotte dall'istituto di medicina tropicale di San Paolo mostrano che la distribuzione dei morsi, inferti all'uomo durante l'anno, raggiunga il massimo nei mesi di marzo ed aprile, poiché quel periodo coincide con quello dell'accoppiamento di questa specie, e le Phoneutria nigriventer tendono quindi a essere meno nascoste e più attive. I morsi vengono inferti quasi sempre alle estremità, come mani e piedi, di solito all'interno delle case urbane ed in orari diurni, sebbene questi ragni abbiano abitudini crepuscolari. Insomma, tutti dati che confermano come quanto accaduto in Germania, visto anche l'orario e il periodo dell'anno, poteva essere davvero pericoloso. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]