Sciopero dei treni, 21 ore di stop: dove, quando e quali corse garantite

23 maggio 2016 ore 23:59, Micaela Del Monte
Due giorni neri per i treni italiani. Per martedì 24 e mercoledì 25 maggio è stato infatti indetto uno sciopero nazionale di 21 ore dei lavoratori di Trenitalia, Trenord e Ntv, la società che gestisce i treni Italo. Lo sciopero, organizzato dai sindacati CUB Trasporti, USB lavoro Privato e il Coordinamento Autorganizzato Trasporti, potrà comportare il ritardo o la cancellazione di treni su diverse tratte nazionali e locali. Tra le motivazioni dello sciopero ci sono la richiesta di nuovi contratti, la riduzione dei carichi di lavoro e la protesta contro il sistema pensionistico introdotto dalla riforma Fornero. 

Lo sciopero inizierà alle 21.00 di martedì 24 maggio e si concluderà alle 18.00 del giorno seguente. Durante queste ore saranno previste delle fasce di garanzia per i servizi minimi.

Sciopero dei treni, 21 ore di stop: dove, quando e quali corse garantite
Per quanto riguarda Trenitalia sarà garantita la normale circolazione delle Frecce. Potranno essere cancellati molti treni a lunga percorrenza: per avere una lista completa dei treni coinvolti dallo sciopero si può visitare questa pagina. Per i treni regionali, invece, sono previsti solo i servizi essenziali nella fascia di garanzia tra le ore 6.00 e le ore 9.00. I treni che si troveranno in viaggio a sciopero iniziato arriveranno comunque alla destinazione finale, se raggiungibile entro un’ora dall’inizio dello sciopero, altrimenti si fermeranno in una stazione precedente. Anche i lavoratori di Ntv potranno aderire allo sciopero: per sapere quali treni Italo saranno garantiti si può consultare questa lista. Saranno coinvolti dallo sciopero anche i treni di Trenord, la società che gestisce il trasporto ferroviario locale in Lombardia: i treni dovrebbero viaggiare regolarmente tra le 6.00 e le 9.00, mentre i treni che collegano Milano all’aeroporto di Malpensa e Malpensa a Bellinzona saranno sostituiti da un servizio di autobus in caso di cancellazioni o forti ritardi. Anche il collegamento fra la stazione di Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino dovrebbe essere garantito o con il treno “Leonardo Express” o con autobus sostitutivi.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]