Immobile si ferma, il Torino ora teme la serie B. E addio Europei?

23 marzo 2016 ore 14:16, Andrea De Angelis
Hanno venduto Quagliarella, uno che la porta la vede da sempre. Lo hanno fatto per i problemi con la tifoseria (forse), per cambiare (probabile), ma anche perché sapevano che sarebbe arrivato un attaccante di primo livello, e molto più giovane, a sostituirlo. Uno che da queste parti portò il Torino in Europa appena due anni fa, un idolo della tifoseria. Lui, dal canto suo, ha scelto di tornare in Piemonte per poi scendere un po' più giù, fino a Coverciano. L'obiettivo di giocare i prossimi Europei difficilmente sarebbe stato raggiunto, mentre ora, dopo l'ottimo avvio nei primi tre mesi in granata, sembrava davvero a un passo. 

Immobile però si ferma. E non è un gioco di parole. Lo stop arriva per un brutto infortunio che lo costringerà ai box per tutto il mese di aprile. Dunque la possibilità di tornare prima della fine del campionato è molto concreta, ma di certo questo infortunio gli impedirà di mettersi in mostra come avrebbe voluto. Specie agli occhi di Antonio Conte. Strano destino quello dei centravanti italiani: fermo anche Destro per lo stesso periodo, Gilardino in panchina con l'arrivo di Novellino a Palermo. Insomma, per il ct azzurro non c'è molta abbondanza e le possibilità di vedere pochi centravanti in Nazionale è sempre più alta (basti pensare ai vari Insigne ed El Shaarawy). 
Immobile si ferma, il Torino ora teme la serie B. E addio Europei?
Detto questo, l'infortunio di Immobile penalizza ovviamente il Torino. La squadra di Ventura, che secondo gli addetti ai lavori dovrebbe lasciare dopo tanti anni la panchina della squadra di Cairo, è a soli cinque punti dalla zona retrocessione. Perdere proprio in questo momento il suo attaccante più temuto dagli avversari è davvero un brutto colpo. L'unico aspetto positivo è proprio la sosta della Nazionale che farà passare, di fatto, un terzo del periodo di recupero senza gare ufficiali. Poi però il Torino dovrà scendere in campo senza Ciro e allora oltre a Belotti probabilmente verrà rispolverato Maxi Lopez

Immobile ha riportato una lesione di I grado "alla giunzione mio tendinea prossimale del muscolo bicipite femorale della coscia destra". Lo ha rivelato la risonanza magnetica effettuata ieri. La prognosi è di circa 30 giorni. Difficilmente, quindi, sarà disponibile prima di Torino-Sassuolo, quart'ultima di campionato, in programma il 24 aprile. Salterà dunque le difficili gare contro Inter e Roma e le sfide dirette con Atalanta e Bologna.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]