Hackathon chiede un digitale più sicuro: il Made in Italy è sempre più 2.0

23 novembre 2015 ore 7:56, Andrea De Angelis
Hackathon chiede un digitale più sicuro: il Made in Italy è sempre più 2.0
"Sul digitale rivendichiamo parità di trattamento e regole identiche alle Ott (Over the top), i maggiori player del settore digitale. Creare barriere protezionistiche è sbagliato, ma regole chiare e trasparenti servono per il bene di tutti": così il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri,nella giornata d'apertura di 'Hackathon 2016' a Trani
"Apprezzo il lavoro che sta facendo il governo e come si è mosso Matteo Renzi in questi mesi", ha aggiunto.

"Teniamoci per mano" nel segno "delle opportunità che l'economia digitale offre", ha detto Francesco Boccia, presidente commissione Bilancio Camera. Così mentre il presidente del Consiglio si trovava alla Reggia di Venaria, a Torino, il deputato del Pd Francesco Boccia ospita nella sua terra d'origine, la Puglia, un ricco parterre di personaggi che, insieme a lui, parlano di rivoluzione digitale, necessità di regole certe e di un'adeguata tassazione e di tutela del copyright e dei contenuti.
'Hackathon' culminerà in una 'quattro giorni' di maratona digitale dal 9 al 12 giugno 2016 in Puglia.

Hackathon chiede un digitale più sicuro: il Made in Italy è sempre più 2.0
Presente anche il governatore pugliese Emiliano che non ha dubbi sul fatto che i giovani italiani ce la faranno: “I nostri ragazzi sanno che chi mena per primo, mena due volte, noi li aiuteremo ma loro devono tirare fuori la tigre che vedo nei loro occhi”. 
Emiliano ricorda poi a Il Fatto Quotidiano che sul tema ballano 90 milioni di euro di fondi europei sui quali ci deve essere il massimo sforzo dei nostri giovani per intercettarli e metterli a frutto nel digitale.

Tutto questo mentre l'Italia ricorda Enrico Gasperini, patron e amministratore delegato di Digital Magics, l’incubatore certificato di startup innovative digitali, scomparso all'inizio del mese. Aveva solo 53 anni. 
Un precursore dei nuovi sistemi digitali applicati al marketing. A partire dagli anni Novanta Gasperini ha elaborato e lanciato sul mercato modelli innovativi di marketing e comunicazione applicati ai media digitali. Da qui l’impegno professionale ma anche sul piano culturale, verso la diffusione della conoscenza digitale. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]