Telepass Premium raddoppia il costo: cosa cambia per 8 milioni di italiani

23 novembre 2015 ore 8:20, Andrea De Angelis
Telepass Premium raddoppia il costo: cosa cambia per 8 milioni di italiani
Secondo quanto riportano i maggiori quotidiani nazionali, a partire da gennaio 2016 è previsto un aumento del canone Premium Telepass. L'azienda fornitrice offrirà un soccorso stradale attivo anche 'fuori dalle autostrade'. Nei giorni scorsi, gli oltre otto milioni di clienti hanno ricevuto la proposta unilaterale di 'modifica del contratto', da parte della società. L'opzione Premium passerà dagli effettivi 78 centesimi agli 1,50 euro al mese per chi ha sottoscritto un contratto Twin, Family o Telepass con Viacard. 

I clienti, che potranno beneficiare di un soccorso stradale più ampio, avranno 2 mesi di tempo (60 giorni), dalla ricezione della lettera per recedere dal contratto, in caso contrario le modiche verranno considerate valide da entrambi le parti.
Un aumento netto, tanto da far valutare a Telepass un modo per evitare la perdita di vecchi abbonati, come riporta La Stampa: "Abbiamo deciso di far confluire l’opzione Premium in quella Extra - spiegano dall’azienda - e per premiare la fedeltà dei nostri clienti, per un anno pagheranno la stessa cifra. Alla fine del 2016 valuteranno se passare a Extra secondo il nuovo canone o “scendere” al canone del Telepass classico". 

Non tutti apprezzano la novità. Questo il comunicato di Federconsumatori, come riportato dal sito prontoconsumatore.it:

"La decisione da parte della società Telepass S.p.A. (società controllata al 96,5% da Autostrade per l’Italia S.p.A e per il restante 3,85% partecipata da Autostrade TECH S.P.A.) di modificare unilateralmente i contratti ci lascia decisamente perplessi.
Nel dettaglio la società ha deciso, dal 1 gennaio 2016, di apportare delle modifiche a: Opzione Premium, Twin, Unicum Telepass Family e Unicum Telepass con Viacard. I contratti Telepass Premium e Telepass Premium Extra saranno unificati, estendendo a tutta la clientela Premium anche il soccorso stradale sulla viabilità ordinaria in aggiunta al servizio già attivo di assistenza sulla rete autostradale a pedaggio.
Ovviamente tutto ciò avverrà contestualmente ad un aumento dei costi. Un operatore unico, che in una posizione di netto e prevalente monopolio decide di disdettare i contratti in essere e di aumentare a suo piacimento le tariffe riferite ai Telepass, a nostro avviso rappresenta una grave violazione. A maggior ragione dal momento che le persone che utilizzano il telepass (circa 8 milioni) di fatto saranno obbligate a recepire tale modifica in quanto prive della possibilità di rivolgersi ad altri al fine di avere tariffe migliori. Proprio per questi motivi stiamo predisponendo una denuncia all’Antitrust per abuso di posizione dominante.
Nel dettaglio le variazioni che saranno applicate da gennaio 2016: Opzione Premium da 0,78 euro mensili per i clienti telepass con Viacard a euro 1,50 Da 2,33 Euro a trimestre per i clienti  Telepass Family a  Euro 4,50  Telepass Twin passa da un costo trimestrale complessivo di  Euro 4,13  a Euro 6,30 Opzione Premium passa da un canone trimestrale di Euro2,33 a Euro 4,50.
Questi aumenti potranno anche sembrare non esosi, ma resta il fatto che le persone che utilizzano il Telepass di fatto sono obbligate ad accogliere questi aumenti, in quanto chi vende tale servizio è   proprietario della rete autostradale e azionista di maggioranza della Società Telepass".
Ufficio Stampa Federconsumatori
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]