Concerto "amaro", anzi Negramaro: dopo Parigi, esposto per le vie di fuga ostruite

23 novembre 2015 ore 10:55, intelligo
Concerto 'amaro', anzi Negramaro: dopo Parigi, esposto per le vie di fuga ostruite
Concerto “amaro” per i Negramaro. Gioco di parole a parte, l’evento attesissimo dai fans della popolare band ha uno strascico polemico. E un esposto presentato al prefetto di Bari. Cosa è successo? 

Nell’esposto presentato Marco Masi, legale dell’Adoc (associazione dei consumatori) di Brindisi, con la sollecitazione di “comunicazione urgente” inviata anche agli uomini delle forze dell’ordine (Polizia, Carabinieri, Polizia Municipale e Protezione Civile) si segnala quanto segue: “Vie di fuga ostruite durante il concerto”. Il legale si è messo in movimento dopochè – spiega – ha ricevuto a sua volta segnalazioni da numerose persone presenti al concerto che, di fronte alle domande rivolte agli addetti ai lavori, avrebbero ricevuto risposta evasive. Nell’esposto dell’avvocato Masi, si legge: “Gradini completamente occupati dagli spettatori, con ostruzione di ogni via di fuga in caso di emergenza”. Non solo segnalazioni girate alle autorità competenti ma il dossier sarebbe stato corredato anche da foto di quando accaduto ieri al Palaflorio nel concerto che segna la tappa pugliese del tour della band. Chiaro che l’episodio e l’iniziativa rientrano nel “clima” che si respira anche in Italia dopo la strage terroristica di Parigi e che rende bene il senso dell’insicurezza che la gente vive. 

Una condizione che alza il livello di attenzione su tutto ciò che riguarda la partecipazione ad eventi pubblici per i quali gli investigatori hanno incrementato le misure di sicurezza. Fatto sta che la gente è più attenta e se vede qualcosa che non va anche nelle azioni tecniche a difesa del cittadino, lo segnala immediatamente. Fin qui la sollecitazione dei cittadini contenute nell’esposto dell’Adoc. L’ostruzione delle vie di fuga sarebbe stata anche l’ostacolo con cui hanno dovuto fare i conti i soccorritori per raggiungere una donna colta da malore e nell’esposto al prefetto viene riportato l’episodio: “In seguito ad un malore di una signora – scrive l’avvocato Masi - i sanitari hanno avuto serie difficoltà per raggiungere la spettatrice che necessitava di assistenza.  Fortunatamente non è accaduto nulla di grave ma, si spera, di non attendere che qualcosa accada prima di prendere provvedimenti”. Stasera e domani le repliche del concerto dei Negramaro. L’avvocato Masi auspica “un tempestivo intervento a partire già dalla serata di oggi con piccoli ma necessari rimedi che possano garantire lo spettacolo in piena sicurezza”. 

LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]