Vacanze sotto il terrorismo, il 55% di italiani non rinuncia, ma "il peggio non ancora arrivato"

23 novembre 2015 ore 12:59, Marta Moriconi
Vacanze sotto il terrorismo, il 55% di italiani non rinuncia, ma 'il peggio non ancora arrivato'
Vacanze sì, ma sicure. “Come era prevedibile – afferma Massimo Vivoli, presidente di Confesercenti – i tragici eventi a cui abbiamo assistito hanno avuto un profondo effetto sugli italiani. La maggioranza dei nostri concittadini, però, ha scelto di non avere paura e di non lasciare che il terrore vinca".

Gli italiani non ci stanno a farsi cambiare le abitudini per non rischiare la pelle, almeno questo è quello che pensano, e non vogliono trascorrere il Natale chiusi in casa. Lo dice un recentissimo sondaggio Confesercenti SWG sottolineando come il 55% di noi dichiari che la sicurezza non inciderà sull'effetto della pianificazione delle sue prossime vacanze. Certo, esiste un consistente 22% incerto, e un 6% che ha provveduto ad annullare il viaggio previsto, ma vince la fiducia. Oppure, da bravi "furbetti" italiani quali siamo, preferiamo cambiare "rotta" come è successo a un 7% che ha deciso di spostare la  destinazione o di cambiare il mezzo di trasporto. E il ponte dell’8 dicembre? Si parte! Lo farà il 19% degli italiani, cioè 8,4 milioni di persone che spenderanno all'incirca 288 euro a testa. Rinuncia al ponte solo l'8%  ma è soprattutto chi aveva previsto di fare un salto a Parigi. Rimane in Italia il 56%, il 14% va all’estero, il 20%aspetta l'offerta.

E’ chiaro che il settore turismo, sia prendendo in considerazione l’outgoing che l’incoming di cittadini stranieri in Italia, sarà influenzato pesantemente nel prossimo futuro dai temi della sicurezza: per questo è importante il dispiegamento di forze e l’aumento di controlli già messo in atto dalle autorità, che sta avendo – nei limiti del possibile – un effetto positivo sulla fiducia degli italiani”

Certo, è sempre Massimo Vivoli, a non cantar vittoria: "(...) il peggio non è ancora arrivato". 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]