Ancora terremoto a Norcia, scossa di 3.6: lettera di una bimba dà speranza

23 novembre 2016 ore 11:35, Americo Mascarucci
Cinque euro per i terremotati di Norcia.
Una cifra quasi simbolica, ma se ad inviarla al sindaco della cittadina umbra gravemente colpita dal sisma di ottobre è una bambina di 10 anni, allora anche quei cinque euro possono assumere un significato straordinario, fino a valere simbolicamente molto di più di tante offerte di valore superiore donate da altre persone.
Perché per una bambina di 10 anni donare cinque euro potrebbe significare privarsi di gran parte della propria paghetta e non del superfluo come per tanti altri.
Il gesto di solidarietà è accompagnato da una lettera al sindaco. pubblicata nel profilo Facebook del Comune.
"Caro sindaco. Mi chiamo Laura, ho dieci anni e abito a Ne (Genova). Ogni sera vedo alla televisione la vostra città – scrive la bambina – e mi fa tanta tristezza. I miei genitori mi hanno fatto vedere le foto che avevano fatto nella vostra città qualche anno fa. Le invio un piccolo aiuto – conclude – e prego che tante altre persone lo facciano". “
"Questi cinque euro valgono come cinque milioni di euro. Mi ha fatto piangere" ha replicato il sindaco

Ancora terremoto a Norcia, scossa di 3.6: lettera di una bimba dà speranza
Intanto una nuova forte scossa di terremoto è stata avvertita dalla popolazione due minuti dopo l'una in tutta l'area del cratere sismico di agosto e ottobre, nel Centro Italia. 
Il sisma, di magnitudo 3.6, è stato avvertito all'1.02, a una profondità di nove chilometri.
Tra i centri più vicini all'epicentro, Norcia, Castelsantangelo sul Nera, Preci e Visso. 
Non sono segnalati per ora danni a persone o cose.
Secondo quanto riferito dall'Istituto di geofisica e vulcanologia, la sequenza sismica tra i Comuni di Norcia, Visso e Amatrice accenna solo negli ultimi giorni un piccolo calo nei valori della magnitudo, pur mantenendosi su una soglia di eventi giornalieri ancora molto alta.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]