L'iPhone 7 non spinge al "tradimento" gli utenti Android. Sconti in arrivo?

23 novembre 2016 ore 21:30, Andrea Barcariol
E' già tempo di bilanci per l'iPhone 7, uscito in Italia lo scorso settembre. Il nuovo smartphone non sta spingendo molti utenti Android a passare ad Apple. Almeno in Usa, dove i dati sono in calo rispetto a un anno fa. Secondo una recente ricerca di Consumer Intelligence Research Partners, solo il 17% degli acquirenti di iPhone 7  sono ex utenti di Android. Nell'autunno del 2015, invece, un quarto (26%) degli statunitensi che avevano acquistato iPhone 6s proveniva dalla piattaforma rivale. Un dato comunque migliore rispetto al 2014, quando l'iPhone 6, aveva convinto al "tradimento" solo il 12% degli utenti. A comprare l'iPhone 7, per cui Apple non ha ancora rilasciato dati di vendita, sono in gran parte utenti della Mela che passano a un modello di smartphone più nuovo. La stessa cosa, spiegano gli analisti, era accaduta nel 2014 con l'iPhone 6, che aveva rivoluzionato il melafonino grazie a uno schermo più grande. Nel 2015, al contrario, "con il lancio dei meno convincenti iPhone 6s e 6s Plus, gli utenti Apple hanno sostanzialmente saltato il ciclo di aggiornamento".
    
L'iPhone 7 non spinge al 'tradimento' gli utenti Android. Sconti in arrivo?
Numeri preoccupanti per Apple? Il colosso di Cupertino potrebbe aver già trovato la soluzione: la partecipazione al Black Friday di venerdì 25 novembre 2016 con i prodotti scontati rispetto al prezzo originale (magari compreso l'iPhone 7). Inoltre bisogna considerare che il campione preso in considerazione da Consumer Intelligence Research Partners è limitato agli Stati Uniti e soprattutto che Apple non ha voluto rendere disponibili i dati di vendita di iPhone 7. Solo a gennaio sapremo se l’ultimo modello di Cupertino avrà superato il successo dei suoi predecessori.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]