Twitter regala azioni ai dipendenti mentre ne licenzia oltre trecento

23 ottobre 2015, Americo Mascarucci
Twitter regala azioni ai dipendenti mentre ne licenzia oltre trecento
Il cofondatore di Twitter e attuale amministratore delegato Jack Dorsey ha annunciato che donerà un terzo delle sue azioni ai dipendenti.  

Un atto di grande generosità dato che in base ai valori attuali il regalo di Dorsey varrà circa 200 milioni di dollari, l’1% della società.

Una decisione che sarebbe maturata in seguito alla drammatica decisione di licenziare 336 impiegati. 
Un licenziamento di massa senza precedenti che ha demoralizzato i lavoratori rimasti in servizio che temono in futuro ulteriori tagli sui livelli occupazionali.  

In questo modo evidentemente l’Ad punta a risollevare il morale del personale per proseguire il lavoro all’insegna della fiducia e dell’ottimismo. 

Ora bisognerà vedere come Wall Street reagirà alla generosità di Jack Dorsey. 

Nelle scorse settimane il titolo ha perso il 17% del suo valore al Nasdaq, un “rosso” che se si considera l'ultimo anno raddoppia sfiorando un -33%. Dopo le dimissioni di Dick Costolo, e l'interim affidato a uno dei fondatori, Jack Dorsey, le cose non sono migliorate: Twitter sta annaspando ai minimi di sempre, sotto i livelli della quotazione del novembre 2013. 

Ormai la società vale meno di 20 miliardi di dollari. 

Da qui quindi il ricorso ai licenziamenti di massa con la speranza che siano gli ultimi.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]