Londra: passeggeri trovano bomba in metro, arrestato 19enne "asiatico"

23 ottobre 2016 ore 10:51, Adriano Scianca
Sventato un attacco terroristico a Londra. Giovedì gli agenti avevano trovato una bomba artigianale nascosta in un vagone della metropolitana vicino all'arena O2, nella stazione di North Greenwich. Per quanto rudimentale, l'ordigno era in grado di causare danni e vittime. Gli artificieri l'hanno fatto brillare sul posto. Venerdì le forze dell'ordine hanno arrestato un 19enne sospettato di pianificare ulteriori attacchi. Il ragazzo è stato preso dalla polizia che l'ha bloccato con una pistola elettrica a Holloway road, a circa 16 chilometri di distanza da dove è stato rinvenuto l'ordigno. La sua identità e le sue responsabilità non sono state rivelate. Testimoni dicono che fosse di aspetto asiatico, forse di origine indiana o pakistana. 

Londra: passeggeri trovano bomba in metro, arrestato 19enne 'asiatico'
L'ordigno ritrovato in metro sarebbe stato consegnato da passeggeri al macchinista, che ha avvertito l'antiterrorismo, provocando la chiusura della stazione di North Greenwich, dove sorge la gigantesca 02 Arena (l'ex Millennium Dome). A detta di chi l'ha visto, il marchingegno conteneva "fili" e qualcosa che poteva far pensare a un timer. Una squadra di specialisti di Scotland Yard esaminerà il pacco sospetto nel corso del fine settimana. La polizia ha perquisito una proprietà a Newton Abbott, Devon, collegata con il sospetto arrestato a Holloway Road. Gli abitanti della zona sono stati evacuati. Durante tale perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto un altro “ordigno sospetto”. 

Intanto le autorità hanno aumentato da "moderato" a "grave" il pericolo di attacchi terroristi nella metropolitana, sui treni o sui bus della capitale. Il ministero della Difesa è stato informato dell'allarme e il numero di uomini armati in prossimità delle stazioni è stato aumentato. "È possibile che l'autore di questo tentativo di attentato piazzi altri congegni dello stesso tipo", afferma una fonte del ministero della Difesa. Il ritrovamento dell'ordigno è avvenuto nello stesso giorno in cui il City Airpot è stato evacuato per un "incidente chimico", rivelatosi poi una casuale fuga di gas, per il quale è escluso ogni legame con il terrorismo. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]