"Non fatevi baciare dal cane": è a rischio batteri, virus e lieviti

23 ottobre 2016 ore 14:48, Adriano Scianca
Medici e veterinari hanno lanciato l'allarme sul New York Time: i “baci canini” sono pericolosi. Neilanjan Nandi, professore alla Drexel University Medicine di Philadelphia spiega come le bocche della maggior parte degli animali ospitino una gran quantità di batteri, virus e lieviti. Nella saliva dei cani ci sono organismi specifici dei cani che l’uomo non è in grado di tollerare o combattere, accanto peraltro ad altri microrganismi che hanno funzioni "riparative" e "curative", almeno per l'animale stesso (che per questo motivo usa "leccarsi le ferite"). Tra le malattie che possono trasmetterci i nostri amici a quattro zampe, Salmonella, Escherichia Coli, Clostridium. 

'Non fatevi baciare dal cane': è a rischio batteri, virus e lieviti
L'allarme, in realtà, è vecchio:  già a luglio si era molto parlato del caso di una donna 70enne finita in terapia intensiva per una rarissima forma di setticemia contratta dal suo levriero (la donna è poi guarita con una cura di antibiotici). Ma anche nel 2013, in Canada, quando una donna giocando con il suo cagnolino al tiro alla fune fu morsa e la ferita fu poi leccata da altri cani. Un batterio trasmesso attraverso la saliva dei cani, il Capnocytophaga canimorsus, le causò una gravissima setticemia e i medici furono costretti ad amputarle tre arti. 

Del resto gli esperti spiegano anche che quando la saliva del cane tocca la pelle dell’uomo intatta e la persona è sana è molto improbabile che si verifichino infezioni. Gli agenti patogeni contenuti nella saliva possono per la verità essere assorbiti attraverso le mucose del naso, della bocca e degli occhi, ma anche in questo caso la trasmissione delle malattie è davvero rara. Insomma, un allarme vecchio e forse pure un po' esagerato, anche se in queste cose basterebbe sempre un po' di buonsenso: godere dell'affetto del proprio animale domestico è cosa buona e giusta, ma senza esagerare. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]