Farmaco costa il +5000 %: da 13 a 750 dollari in 24 ore

23 settembre 2015, intelligo
Farmaco costa il +5000 %: da 13 a 750 dollari in 24 ore
Ieri costava 13,50 dollari, oggi 750. Tutto in 24 ore. E’ il prezzo schizzato alle stelle di una pillola di Daraprim, un farmaco utilizzato nella cura di malattie letali come la toxoplasmosi e la malaria che viene utilizzato anche sulle persone che presentano il sistema immunitario compromesso a causa di infezioni quali l’Aids.

Un aumento calcolato in oltre il 5000% - come riferisce il settimanale Newsweek - e dovuto all’acquisto dei diritti del medicinale, vecchio di 60 anni, da parte della “Turing Pharmaceuticals”, una startup creata dal 32enne ex manager di hedge-fund Martin Shkreli. La decisione di far “esplodere” il prezzo del medicinale ha sollevato molte polemiche da parte dei dirigenti degli ospedali statunitensi, dove il Daraprim è particolarmente utilizzato. La preoccupazione non è solo legata ai costi lievitati, ma soprattutto al fatto che i medici per evitare una spesa così alta, indirizzino i malati verso farmaci meno costosi e, spesso, anche meno efficaci.

Shkreli in un’intervista ha difeso la scelta spiegando che coi proventi del farmaco si impegnerà a finanziare nuove ricerche per realizzare altri farmaci finalizzati a combattere le malattie rare. 

LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]