Di Mare gaffe fuori onda: i precedenti da Timperi a Mentana

23 settembre 2015, intelligo
Di Mare gaffe fuori onda: i precedenti da Timperi a Mentana
Il bello della diretta. In certi casi la frase è di rito. Ad esempio, ieri a Unomattina il conduttore, Franco Di Mare, non si è accorto dei problemi di audio in studio dopo aver passato la linea a una collega e si è lasciato andare a un commento non proprio lusinghiero:"Volevo chiamarlo prima perché questo era stronzo...", ha confidato sottovoce alla collega Francesca Fialdini convinto di non essere in onda. Dalle reazioni intorno a lui però ha capito subito l'errore e si è interrotto.

Di Mare è intervenuto direttamente sulla pagina Facebook di Repubblica per spiegare quanto accaduto, spiegando che l'offesa non era diretta a un ospite della trasmissione. Questo il suo post: "Mai insultato un ospite in vita mia, figuriamoci se comincio a farlo con un ufficiale della guardia di finanza (l'ospite in studio che ha preceduto il collegamento "muto", ndr), con cui peraltro ho collaborato di recente per iniziative di educazione civica. 

Il commento (sgarbato ma che doveva restare una questione tra me e la conduttrice) era relativo a un personaggio petulante che continua a inondarci di richieste di partecipazione al programma attraverso mille e uno mediatori e mediatrici".

Non è certo la prima volta che capita un incidente simile in tv, famosa era stata la bestemmia di Tiberio Timperi, mandata in onda per errore, durante Uno Mattina in famiglia, che è anche costata al conduttore una sanzione. Rimasto celebre anche il “Ma chi ca**o è sto Morelli?”, pronunciato da Enrico Mentana in diretta tv e per giunta a microfono aperto durante la maratona su La7 in cui ha seguito e commentato la prima votazione del Presidente della Repubblica
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]