Autunno hi-tec: ecco come saranno l'iPhone 6s e l'iPad Pro

24 agosto 2015, Micaela Del Monte
Autunno hi-tec: ecco come saranno l'iPhone 6s e l'iPad Pro
Le vacanze sono finite anche in casa Apple e in molti attendono con ansia i nuovi prodotti dell'azienda di Cupertino che è solita presentare le proprie novità in questo periodo.

Settembre infatti rappresenta per i vertici di Apple una sorta di scadenza entro la quale partorire (o almeno presentare) tutte le idee perfezionate durante l'estate.  In attesa però delle conferenze stampa ufficiali di presentazione dei nuovi prodotti vediamo quali possono essere le novità di questa stagione autunnale. Novità che non si limitano soltanto agli hardware, ma anche nel rinnovamento del sistema di prenotazione per "Genius Bar". Insomma, quest'anno di buone novelle in casa Apple ce ne sono davvero tante.

Per cominciare è sicuramente rilevante la presentazione del nuovo melafonino, l'iPhone 6s che verrà con molta probabilità presentato ufficialmente il prossimo 9 settembre, per poi arrivare negli Stati Uniti, in Giappone e in alcuni paesi europei (Francia, Inghilterra e Germania) il 18 settembre. 

Come tutti i modelli "s" la struttura del telefono non dovrebbe variare di molto, si parla per lo più di un aumento dello spessore di 0,03mm per rendere la scocca più resistente e a prova di BandGate. Senza contare l'inserimento, ormai praticamente certo, del Force Touch, tecnologia già presente nell'Apple Watch e negli ultimi MacBook, che permette di sfruttare il touch sensibile alla pressione del dito

Il Retina Display continuerà ad essere proposto nelle varianti da 4.7 e 5.5 pollici, e forse quest'anno potrebbe anche tornare lo schermo da 4 pollici, grazie all'introduzione dell'iPhone 6C. Il telefono dovrebbe avere un hardware che sarà una via di mezzo tra l'iPhone 6 e l'iPhone 6S, e la scocca colorata non sarà più in plastica, bensì in alluminio. Oltre al Force Touch, è possibile che ci saranno 2 GB di memoria RAM, il chipset Apple A9 quad core con architettura a 64 bit, una batteria al litio con più capacità, il supporto alla ricarica ad induzione, il lettore di impronte digitali Touch ID 2 e una fotocamera posteriore da 16 Megapixel.

Passiamo all'iPad: i nuovi tablet della Mela si chiameranno iPad Air 3 e iPad Mini 4 e, come i precedenti modelli, avranno un form-factor da 9.7 e 7.9 pollici. Si vocifera anche sull'esistenza dell'iPad Pro da 12.9 pollici, ma non è detto che la sua presentazione avverrà a breve. Svelare troppi nuovi prodotti potrebbe essere una mossa controproducente per Apple. L'iPad Pro sarà indirizzato alla fascia professionale degli utenti, con un multitasking completamente rivoluzionato e il supporto nativo al pennino touch. Il tablet avrà una porta USB-C e diversi accessori per ampliare la connettività e lo storage di dati.

Entro la fine del mese di ottobre dovrebbero arrivare i nuovi computer all-in-one iMac, con Retina Display 4K e 5K, oltre a un hardware interno del tutto nuovo. Pare che i componenti interni consumeranno ancora meno energia, e le prestazioni saranno più elevate rispetto ai modelli attualmente in commercio.


È improbabile invece (ancora una volta) la presentazione dell'iTV e di altri computer Mac, mentre gli analisti del settore sono convinti che entro poche settimane verrà annunciata la nuova Apple TV, con un design più compatto e diverse funzioni inedite, in particolare il sistema di riconoscimento vocale Siri, l'accesso all'App Store e la possibilità di visionare la Live TV. Anche il telecomando verrà rinnovato, con delle dimensioni vicine all'iPod touch e un touchpad posto sulla parte frontale. 


Per quanto riguarda invece la richiesta di appuntamenti per il Genius Bar o il workshop non sarà più necessario accedere ad un'area specifica del sito dell'Apple, bensì, come per quanto riguarda il nuovo Store, sarà tutto integrato nella pagina principale. 


La complessa serie di opzioni di programmazione verrà semplificata in tre categorie di workshop: Scopri, crea e organizza. Infine, il sito aggiornato avrà anche una profonda integrazione “social” per la condivisione di laboratori tramite Twitter, Facebook, e-mail ed altro
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]