Dal camper alla moto con Di Battista, Grillo spara su Renzi: "Menomato morale"

24 agosto 2016 ore 12:58, Lucia Bigozzi
Il tour a 5Stelle dalla Puglia infiamma il dibattito politico e “l’incendio” arriva fino a Roma. Ad accendere la miccia è Beppe Grillo che insieme ad Alessandro Di Battista e altri esponenti pentastellati sta attraversando le piazze della regione di Michele Emiliano e del Pd renziano. Ed è proprio contro il premier che il leader del Movimento 5Stelle lancia il ‘suo’ missile definendolo un “menomato morale”. Dal Vieste a Polignano a Mare folla delle grandi occasioni per Grillo che proprio dalla cittadina tra Bari e Ostuni sferra l’ennesimo attacco a Palazzo Chigi: “Ognuno ha una sua soglia di corruttibilità. Noi non ci poniamo come i migliori di tutti ma abbiamo onestà intellettuale. Mi piacerebbe essere un po’ disonesto, un po’ figlio di puttana ma non ce la facciamo”. 

Dal camper alla moto con Di Battista, Grillo spara su Renzi: 'Menomato morale'
Il tour pentastellato ha uno slogan “Io dico no, Costituzione coast to coast” e di fatto apre la campagna referendaria dei grillini schierati contro la riforma del Senato sulla quale Renzi nei giorni scorsi ha tentato la marcia indietro
‘spersonalizzando’ sul piano politico, il peso della consultazione popolare in relazione alle sorti del suo governo. Grillo sta ‘battendo’ le piazze italiane insieme ad Alessandro Di Battista, esponente di punta del cosiddetto ‘direttorio’ del Movimento e ideatore del tuor. Lo ha ribadito lo stesso Grillo nel corso della diretta Facebook dedicata proprio all’incontro con elettori e simpatizzanti sul tema referendario. Stavolta cambia anche il modo di muoversi da una piazza all’altra. Grillo ‘scende’ dal camper e sale sulla moto di Di Battista: così per Molfetta e Manfredonia, due delle tappe delle iniziative pugliesi. Da Polignano a mare, il parlamentare pentastellato rilancia la battaglia: “Questa piazza non si può ignorare, non la può ignorare più nessuno, questo tour che riempie le piazze è a costo zero, mentre il presidente del Consiglio fa le conferenze stampa su una portaerei”. 

E Grillo rincara la dose quando dice: “Stiamo ancora a parlare di Renzi, quel menomato morale?”. Poi aggiunge: “Onestà è una parola con molti significati, perché ognuno di noi ha una piccola soglia di corruttibilità. Ma noi abbiamo un tic: quello dell'onestà intellettuale”. 

autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]