Renzi gelato con un “valuteremo”. La Festa dell’Unità “non è il problema” per l’Anpi

24 agosto 2016 ore 12:43, intelligo
di Luciana Palmacci

L’Anpi prende tempo di fronte all’invito di Matteo Renzi, che ha chiesto al presidente dell’Associazione nazionale partigiani, Carlo Smuraglia, di partecipare a una delle Festa dell’Unità in Emilia-Romagna la prossima settimana per discutere con lui di referendum. Ci ha provato, il premier, a chiuderla con un invito al confronto la polemica che si trascina da giorni coi partigiani, sperava di finirla così, ma il presidente nazionale dell'Anpi, Carlo Smuraglia, l'ha gelato con un “valuteremo”. Un'apertura ritenuta evidentemente tardiva dai partigiani, sul piede di guerra con il Pd da quando l'associazione ha ricevuto come ogni anno l'invito a partecipare alla festa dell'Unità di Bologna con il divieto, però, di organizzare banchetti o distribuire volantini per il No al referendum costituzionale. Ne è nato un caso, con i partigiani che non hanno affatto gradito il divieto che gli impediva di esprimere le loro idee, sempre più rigidi sulle loro posizioni da quando lo scorso maggio il ministro Maria Elena Boschi se ne uscì dicendo che “i partigiani veri, quelli che hanno combattuto, voteranno Sì alla riforma”.  

Renzi gelato con un “valuteremo”. La Festa dell’Unità “non è il problema” per l’Anpi
Ora insieme alla diplomatica risposta, Smuraglia sottolinea che l’eventuale partecipazione non sarà “certamente la soluzione al problema che si è venuto a creare. Il premier ha avanzato l’invito dicendosi molto dispiaciuto per una polemica ritenuta per lui incomprensibile, “il Pd e il sottoscritto” ha scritto Renzi nella sua e-news settimanale “non hanno mai paura del confronto”. Intanto dall’ufficio stampa dell’Associazione partigiani secca la replica che comunque lascia aperto uno spiraglio: “Il presidente nazionale dell’Anpi, Carlo Smuraglia, rientrerà in Italia nei prossimi giorni ed esaminerà, con la segreteria nazionale, l’intera situazione venutasi a creare recentemente. Non è certamente la soluzione del problema di fondo e verrà comunque valutato nella sua sostanza”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]