Terremoto Amatrice, il numero verde solidale 45500 e l'Iban per donare

24 agosto 2016 ore 16:57, Luca Lippi
Parte la corsa alla solidarietà, tutta l’italia e non solo, si mobilità per aiutare i cittadini e i comuni colpiti da terremoto della notte scorsa che ha raso al suolo Amatrice e Accumoli.
La protezione civile nazionale, grazie alla collaborazione delle principali compagnie telefoniche, ha attivato un numero solidale attraverso il quale donare soldi per i terremotati.
Il numero è 45500 e le donazioni possono essere effettuate attraverso sms.
Per sostenere le popolazioni, anche la Croce Rossa attraverso il sito www.cri.it nella sezione dedicata, in home page, ha attivato una raccolta fondi. E' possibile donare attraverso l'IBAN: IT40F0623003204000030631681 utilizzando la causale "Terremoto Centro Italia". La CRI, ha inoltre, ha attivato il numero telefonico 06 5510 dedicato al servizio donazioni e l'indirizzo email aiuti@cri.it.

Terremoto Amatrice, il numero verde solidale 45500 e l'Iban per donare

Senza sorpresa, anche dall’estero arrivano offerte di aiuto per i terremotati, siano esse private, sia di origine diplomatica. Tra i molti che hanno fatto pervenire la loro vicinanza all'Italia, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente francese Francois Hollande, il primo ministro olandese Mark Rutte e quello maltese, Joseph Muscat, il presidente russo Vladimir Putin, il primo ministro d'Israele, Benjamin Netanyahu e il leader socialista spagnolo, Pedro Sanchez.
Specificatamente il presidente Putin ha inviato al premier Matteo Renzi un telegramma di condoglianze per "la perdita di vite umane a seguito del devastante terremoto nelle regioni centrali d'Italia". Nel telegramma, rende noto il sito del Cremlino, Putin "condivide il dolore del popolo amico italiano" ed esprime la "disponibilità a rendere l'assistenza necessaria a seguito del disastro".
Stessa disponibilità da parte di Angela Merkel, più nello specifico, in un comunicato diffuso dal ministro degli Esteri tedesco, Frank Walter Steinmeier scrive:  "Ho ricevuto con orrore le notizie dall'Italia sul terremoto di stanotte, in questo momento di lutto e solidarietà siamo a fianco dei nostri amici italiani. Siamo pronti a offrire aiuto se necessario".

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]