Renzi ad Amatrice: l'incontro con i volontari, il silenzio e poi il volo

24 agosto 2016 ore 19:26, Andrea Barcariol
Il presidente del Consiglio Matteo Renzi è sbarcato ad Amatrice, su uno dei luoghi della tragedia. Dopo un breve saluto al sindaco della cittadina Sergio Pirozzi e un colloquio con il Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, il Premier ha incontrato e ringraziato alcuni volontari che stanno lavorando da ore, ininterrotamente, alla ricerca dei superstiti. Insieme a lui il ministro delle Infrastrutture Graziano del Rio e il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.
Dopo una ventina di minuti Renzi è salito su un elicottero di Stato, posizionato presso il palazzetto dello sport di Amatrice, per andare a Rieti dove si terrà una riunione tecnica per coordinare le azioni di sostegno alle popolazioni colpite dal sisma.

Renzi ad Amatrice: l'incontro con i volontari, il silenzio e poi il volo
Il Premier non ha voluto rilasciare dichiarazioni ai giornalisti che gli hanno chiesto quale fosse il suo stato d'animo ha risposto: "Nulla, non è il momento di parlare", la secca replica. Ad Arquata del Tronto, nel primo pomeriggio c'era stata la visita della presidente della Camera, Laura Boldrini. "Priorità è trovare le persone sotto le macerie prima che giunga la notte - ha dichiarato - e anche la realizzazione delle tendopoli per evitare agli sfollati di trascorrere la notte all'addiaccio".
Al momento sono 120 i morti accertati ma ancora tanti sono i dispersi e purtroppo il bilancio sembra destinato a salire nelle prossime ore.
Renzi ad Amatrice: l'incontro con i volontari, il silenzio e poi il volo


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]