Toti-De Girolamo, galeotto fu il tweet. Dalla Liguria parte la svolta?

24 aprile 2015, intelligo
Toti-De Girolamo, galeotto fu il tweet. Dalla Liguria parte la svolta?
Galeotto fu il tweet? In Liguria sì. Se in Puglia le prove tecniche di ricomposizione del centrodestra sono franate col risultato di due candidati governatori e due Forza Italia, in Liguria le cose vanno nella direzione opposta e, a parole, da tutti auspicata

Nella regione dove corre il consigliere politico di Berlusconi, Giovanni Toti, il centrodestra va al voto unito. E già questa di per sé è una notizia. Frutto del lavorìo che ha portato all’intesa tra Fi, Ncd-Area Popolare, FdI, Liberali, Nuovo Psi e Riformisti Italiani: uno schieramento che nella regione di Grillo se la gioca – almeno stando ai sondaggi – in un testa a testa con il centrosinistra che va alle urne diviso. Oltre alla candidata Pd Paita, corre Luca Pastorino di Rete a Sinistra. 

Ecco il tweet di Nunzia De Girolamo che sancisce la ritrovata unità:

@N_DeGirolamo: Caro @GiovanniToti anche in #Liguria ci siamo riusciti. Mio sogno di riunire moderati e #centrodestra è ancora possibile. Ora vinciamo insieme

Decisiva la volontà del partito a livello locale e di uno dei due coordinatori di Ncd Liguria, Luigi Zoboli, che si sono schierati contro l’ipotesi di accordi con il centrosinistra e con Raffaella Paita. Inoltre il Pd non ha voluto percorrere l’ipotesi dell’alleanza con gli alfaniani per il timore di perdere voti a sinistra, dovendo già fare i conti con la candidatura del civatiano Luca Pastorino di Rete a Sinistra.

LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]