Passione smartphone: ecco le tecnologie che cambieranno per sempre le nostre vite

24 febbraio 2015 ore 15:41, Giuseppe Tetto
Passione smartphone: ecco le tecnologie che cambieranno per sempre le nostre vite
Il mondo delle telefonia mobile è in fermento. Nell’ultimo decennio abbiamo assistito a una repentina evoluzione delle tecnologie legate al mondo dei cellulari: sembrano lontani i tempi quando sul mercato esordiva il Motorola DynaTAC 8000X, il primo telefono cellulare destinato al consumo "di massa" (o almeno si fa per dire, visto le dimensioni e il prezzo altissimo che lo rendeva un lusso per pochi), soprattutto paragonato ai recenti smartphone di ultima generazione.
Ma questo è niente, in confronto a quello che l’innovazione ci sta prospettando per i prossimi anni. Almeno è quello che fa trapelare il colosso statunitense di ricerca e sviluppo nel campo delle telecomunicazioni senza fili, Qualcomm che ha anticipato a Milano alcune delle novità del Mobile World Congress 2015 di Barcellona. Ma andiamo con ordine. Partiamo con Lte Advanced (o 4g+ o Lte+) e cioè con l’evoluzione dello standard attuale di comunicazione mobile. L’Lte Advanced è già in fase avanzata di sperimentazione da parte degli operatori telefonici. A oggi sono solo 30 i modelli di smartphone compatibili, la maggioranza con chipset Qualcomm e modem Gobi. Una tecnologia che però integra una serie di caratteristiche e di potenzialità che saranno alla base del prossimo futuro della comunicazione mobile. Passiamo poi all’Hotspot 2.0 nato per sovvenire alla mancanza di reti WiFi e ai relativi problemi di velocità e consumo di batterie che ne consegue. Con questa nuova tecnologia gli operatori telefonici permetteranno il passaggio da una tecnologia all’altra senza che l’utilizzatore se ne accorga, visto che l’hotspot 2.0 permette di connettersi alla rete estesa (dello stesso carrier) inserendo il pin della Sim. Veniamo a Volte. A marzo Vodafone Italia lancerà il servizio Lte-A in 110 città italiane che permetterà di raggiungere una velocità massima di 300 Mbps entro la metà dell’anno e, contemporaneamente, l’azienda inglese lancerà il servizio VoLte, 20 volte più veloce dell’attuale VoIp e che risolverà il problema di strappi e interruzioni durante una chat video. Ma veniamo adesso alla rivoluzione che passando dagli smartphone cambierà il modo di relazionarci con la realtà circostante. Stiamo parlando Smart car e delle Smart home. Grazie all’evoluzione delle nuove tecnologie, entro il 2018 circa il 60% delle nuove auto saranno connesse via rete mobile, il che darà una grande mano non solo dal punto di vista dell’intrattenimento ma soprattutto per migliore la sicurezza. Ad esempio  si utilizzeranno sensori intelligenti capaci di imparare dall’ambiente circostante e visioni a 4k, come negli schermi tv, del percorso. Per quanto riguarda invece le “case intelligenti”, entro il 2018 circa 200 milioni di case avranno dei dispositivi intelligenti e connessi. In questo contesto dispositivi come le smart cell e reti unificate cavo+mobile Lte Advanced saranno basilari anche in questo ambito sia per l’intrattenimento che per la sicurezza e la gestione da remoto degli elettrodomestici.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]