Rischio infezioni per tatoo e piercing: quali sono le regole igieniche?

24 giugno 2015, Marta Moriconi
Rischio infezioni per tatoo e piercing: quali sono le regole igieniche?
Se avete piercing o tatuaggi siete a rischio infezioni.

Lo dice la ricerca dell’Università Tor Vergata: un ragazzo su quattro ha complicazioni infettive. Nel mirino la sterilità degli strumenti.

E i dati parlano chiaro: 2550 studenti del liceo sono stati sondati e il 24 per cento ha avuto complicazioni infettive dopo il tattoo (ecco come rimuoverlo) o il piercing, e che soltanto il 17 per cento di loro ha siglato un consenso informato prima dell’intervento.

Eppure il 54 per cento dei ragazzi si era detto certo che gli strumenti fossero sterilizzati. Ma i pericoli legati a condizioni igienico sanitarie precarie sono di fronte a loro, dal virus dell'epatite B e C fino al virus dell'Aids.

Vincenzo Bruzzese, presidente nazionale del Congresso della Sigr di GastroReumatologia avverte "che non ci sono casistiche da procedure effettuate in studi professionali" ma il rischio c'è. O meglio "aumenta quando tali procedure vengono eseguite talora da principianti, in strutture con scarse condizioni igieniche e sterilità degli strumenti o con strumenti improvvisati, come corde di chitarra, graffette o aghi da cucito, ma anche nelle carceri o in situazioni non regolate come l'ambiente domestico".

Per la dottoressa Carla Di Stefano, la ricercatrice che ha curato la ricerca, l'informazione ai ragazzi ha un gap: "Se l'80% dei ragazzi ha affermato di essere a conoscenza dei rischi d'infezione solo il 5% è informato correttamente sulle malattie che possono essere trasmesse.

"Il dato scientificamente più interessante - ha proseguito la dottoressa Di Stefano - sta nei tempi di sopravvivenza del virus rilevati negli aghi e nell'inchiostro, variabile da pochi giorni nell'ambiente a quasi un mese nell'anestetico: dato ancor più preoccupante se incrociato con la scelta degli adolescenti verso locali spesso economici e non a norma di legge".


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]