"Tu mi guardi" e noi guardiamo... il riflesso delle generazioni

24 giugno 2015, Micaela Del Monte
'Tu mi guardi' e noi guardiamo... il riflesso delle generazioni
Oggi alle 18:30 si terrà consueto appuntamento della Fontana delle Idee, il cenacolo culturale promosso da IntelligoNews, presentazione-dibattito del libro di Laura Lauzzana "Tu mi guardi".

Interverranno, oltre all'autrice, Gianfranco Librandi, Fabio Torriero, intellettuali e giornalisti.

Il libro è uno specchio che riflette le identità di due diverse generazioni: una cresciuta negli anni di piombo e quella dei più giovani, cresciuti negli anni '80. La trasformazione sociale e il continuo contraddittorio tra i due modi di vedere il mondo, amici che si "scontrano" e si incontrano attraverso il dialogo tra realtà distanti sul piano ideologico ma vicine nel tempo. 

Il tutto prende forma attraverso gli occhi della protagonista, Alice, che senza alcun punto di riferimento cerca degli appigli stabili in una società basata sulla spettacolarizzazione e sulla commercializzazione di tutto.  Le visioni del mondo si contrappongono e si attraggono in un valzer di dialoghi serrati.

Ma chi è l'autrice? Laura Lauzzana è nata a Udine, dopo la laurea in Filosofia presso l’università di Padova per alcuni anni lavora come giornalista televisiva e della carta stampata in Italia e a New York (Telenordest, IABC, ANSA, America Oggi, Nordest Sole24Ore). 

Si specializza poi in Antropologia Sociale con un corso post-laurea all’Università di Padova, un Master presso la School of Oriental and African Studies (SOAS), Università di Londra, e un Ph.D. presso l’Università del Sussex (UK), con ricerca di un anno in Tanzania. Qui svolge anche uno studio per conto della FAO (LinKS Project). Rientrata in Italia lavora come ricercatrice presso l’Osservatorio Regionale Immigrazione (Italia Lavoro-Ministero del Lavoro) e tiene lezioni e seminari per il Corso di laurea in Cooperazione allo Sviluppo presso l’Università di Padova.

Ha svolto inoltre ricerche qualitative sulle dinamiche dell’immigrazione, pubblicate con la Franco Angeli per l’Osservatorio Regionale del Veneto. 

 Ha vinto il primo Premio Grinzane Cavour per la proposta di un programma culturale televisivo sulle leggende metropolitane (RAI). Ha pubblicato, con Andrea Camporese, Un destino da riscrivere (Il Prato, 2002), un reportage dall’America Latina. Per il primo romanzo Il resto del giorno (Aliberti, 2009) ha ricevuto il Premio Speciale, Coppa del Giornale “La Nazione”, XI° Edizione Premio Letterario Nazionale di Poesia e Narrativa “Le Muse – Pisa 2000”.

Attualmente è impegnata come tutor e editor per il premio letterario “Scrittori Dentro”, rivolto a detenuti di vari istituti penitenziari in Italia e Repubblica di San Marino.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]