Dopo Fassina anche una deputata lascia il Pd

24 giugno 2015, Andrea De Angelis
C'è già un altro deputato insieme a Fassina, ma non è (solo) Civati. 

Dopo Fassina anche una deputata lascia il Pd
«Servivano 4 correzioni profonde per migliorare il ddl sulla scuola e invece questo non è avvenuto. Si è messa la fiducia, si è chiusa ogni possibilità di dialogo e si è voluta fare l'ennesima forzatura. La scuola è solo l'ultimo passaggio di una vicenda che ha compreso la delega lavoro e il cosidetto Jobs act, non abbiamo condiviso le riforme costituzionali e legge elettorale e infine, l'ultimo passaggio di una progressiva regressione, quello della scuola». Lo ha detto Stefano Fassina, in una conferenza stampa alla Camera nella quale ha confermato l'uscita dal Pd insieme a Monica Gregori.

Dopo aver spiegato che nelle prossime ore insieme alla Gregori presenterà la lettera di dimissioni dal gruppo alla Camera, Fassina ha detto di non riconoscersi più nel Pd che è diventato un partito «sempre più attento all'establishment a Marchionne, alla finanza internazionale, ai rappresentanti di un management che sempre più invade le strutture dello Stato».

Monica Gregori, classe 1980, è stata eletta deputata alle elezioni politiche 2013 nella circoscrizione XV Lazio 1.

Nel 2009 è stata Consigliere comunale di Cineto Romano. In passato ha fatto parte del Comitato promotore provinciale per l'organizzazione giovanile del Pd e successivamente è stata eletta all'Assemblea regionale dei Giovani Democratici.
Fa parte della Commissione XI Lavoro Pubblico e Privato e della Commissione XIV Politiche dell'Unione Europea

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]