Blocco statali: Consulta lo boccia, ma il Governo tira un sospiro di sollievo

24 giugno 2015, intelligo
Dopo la bocciatura di parte della riforma Fornero, ecco un altro stop della Consulta che fa tremare le gambe al Governo. Ma meno del previsto.

Blocco statali: Consulta lo boccia, ma il Governo tira un sospiro di sollievo
Sia chiaro: l'incostituzionalità non può fare i conti con le casse dello Stato, altrimenti verrebbe meno la separazione dei poteri che è alla base dello Stato di diritto. Detto ciò è chiaro che la sentenza, anticipata dal Sole 24 Ore e della quale si attende l'ufficialità, è sicuramente una spina nel fianco dell'Esecutivo. 

Il blocco dei contratti per il pubblico impiego sarebbe illegittimo, ma non per il passato. Questa, secondo il noto quotidiano, la decisione della Consulta riunita da ieri per esprimersi sulla questione.

Nei giorni scorso l'Avvocatura dello Stato aveva stimato in circa 13 miliardi il costo per ripristinare a regime l'adeguamento degli stipendi degli statali. La stima però è calcolata utilizzando come base di calcolo gli stipendi rivalutati in tutti e sei gli anni di blocco. Rivalutazione che invece la Consulta non dovrebbe riconoscere. La stima finale dell'impatto sui conti dovrebbe invece essere molto più bassa, intorno ai 4-5 miliardi. Ben altra cifra rispetto ai potenziali 35 miliardi.

Il pronunciamento sarebbe quindi diverso rispetto a quello sui mancati adeguamenti sulle pensioni, che invece la Corte Costituzionale aveva chiesto, almeno in parte, di riconoscere. 

Il non imporre la restituzione degli arretrati potrebbe rendere questa decisione più morbida, ma fino a un certo punto. Di certo permetterebbe a Palazzo Chigi di tirare un sospiro di sollievo, seppur a metà...
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]