Sanzioni e contro-sanzioni, Putin firma la ‘black list’ dei prodotti Ue

24 giugno 2015, intelligo
Sanzioni e contro-sanzioni, Putin firma la ‘black list’ dei prodotti Ue
L’Unione europea allunga al 2016 le sanzioni contro la Russia. Mosca risponde allungando di un anno le contro-sanzioni all’Ue. 

Il presidente Vladimir Putin ha firmato il decreto predisposto dal governo dopo l'estensione di sei mesi, fino alla fine del gennaio del 2016, delle sanzioni europee contro la Russia per il suo ruolo nella crisi ucraina. Il ministro dell'agricoltura Aleksandr Tkacev ha anticipato la possibile inclusione di altri prodotti nella lista delle importazioni bandite. 

Tra queste spiccano il pesce in scatola, fiori e dolciumi. Fanno parte dei prodotti di cui è proibita l'importazione in Russia dallo scorso agosto frutta, verdura, carne, pesce e latticini. Secondo i dati diffusi dall'Istat l'export di prodotti italiani in Russia è sceso del 30,6 per cento. Tradotto in soldoni: 231 milioni di euro. L'obiettivo del nuovo provvedimento, spiega Putin, è "garantire la sicurezza della Russia".

Il braccio di ferro prosegue, almeno per un altro anno.

LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]