Space Jam 2, i Looney Tunes al cinema con Lebron James

24 luglio 2015, Andrea De Angelis
Fu uno dei tanti cult anni ’90, un film dove vennero mescolati live-action e animazione, mettendo insieme il numero uno assoluto del basket (ma anche dello sport in generale), al secolo Michael Jordan, insieme agli amati personaggi del fantastico mondo dei Looney Tunes.

Space Jam 2, i Looney Tunes al cinema con Lebron James
Space Jam 2 questa volta avrà come protagonista Lebron James
. Niente di ufficiale, ma l'interesse della Warner Bros per il sequel di Space Jam sembra davvero forte e gli indizi non mancano, a partire da un tweet dello stesso James che allude al suo prossimo impegno lontano dal rettangolo di gioco.

In realtà già un mese fa, quando la Warner Bros, in concomitanza col ventennale del film,  ha rinnovato la proprietà dei marchi legati al brand “Space Jam”, sono arrivati chiari segnali circa la possibilità dell'attesissimo sequel.  

Space Jam, diretto da Joe Pytka, uscì nelle sale il 15 novembre del 1996 incassando quasi 100 milioni di dollari in tutto il mondo.

Il film era ambientato nell'immaginario mondo dei cartoni animati, in un pianeta alieno e posto a distanza abissale dalla Terra, Swackhammer, dove il proprietario di un Luna Park in declino è costretto a cercare nuove attrazioni per richiamare il pubblico. Apprende che sulla Terra esistono i Looney Tunes, sicura fonte di spettacolo e godimento per grandi e piccini. Decide allora di inviare un gruppo di alieni per costringere i Looney a lavorare nel suo parco divertimenti.

Quando Bugs Bunny e soci si accorgono delle reali intenzioni del gruppo alieno, per salvarsi e convinti di poter sfruttare a loro vantaggio la bassa statura dei loro avversari, li sfidano ad una partita di pallacanestro. Gli alieni vengono però a conoscenza che lì, in America, giocano i migliori professionisti di tutto il mondo. Si impadroniscono così del talento dei migliori giocatori della NBA e si presentano per la sfida trasformati nelle dimensioni e muscolosissimi. L'unica speranza di vittoria per Bugs Bunny e gli altri personaggi Looney Tunes è quella di "arruolare" tra loro il più grande giocatore di ogni tempo, Michael Jordan. Egli si è però ritirato dalle gare di basket e inizialmente rifiuta ma, quando viene punto sull'orgoglio, accetta di giocare con i personaggi animati. Jordan e i Looney Toones, con un crescendo impressionante, riescono a ribaltare la pessima situazione iniziale della partita.

Tra le curiosità legate al film, ricordiamo che nella versione italiana la voce del radiocronista è quella di Sandro Ciotti, che proprio pochi mesi prima aveva lasciato, per raggiunti limiti d'età, la trasmissione "Tutto il calcio minuto per minuto". Chissà che questa volta non possa essere il turno di Bruno Pizzul...

Seguici su Facebook e Twitter
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]