Monaco, Merkel affranta: "Poteva esserci chiunque di noi"

24 luglio 2016 ore 14:21, Adriano Scianca
Dopo la strage di Monaco, parla Angela Merkel: "Faremo di tutto per garantire sicurezza e libertà", dice la Cancelliera al termine della riunione d'emergenza del Consiglio di Sicurezza Nazionale. "Noi tutti, e parlo a nome del governo tedesco, soffriamo insieme a coloro che oggi si trovano a vivere la perdita dei loro cari, condividiamo il vostro dolore, siamo con voi, vi siamo accanto - ha detto Merkel - Il nostro pensiero va ai molti feriti, auguriamo loro che possano riprendersi rapidamente, trovare tutta l'assistenza necessaria per recuperare la salute più velocemente possibile". 

Monaco, Merkel affranta: 'Poteva esserci chiunque di noi'
La leader tedesca ha spiegato: “Si tratta di omicidi che avrebbero potuto colpire chiunque di noi. Per questo possiamo capire quale sia l'angoscia della gente che si chiede 'in cosa oggi possiamo avere ancora fiducia e ottimismo per il futuro?'". La Cancelliera ha voluto ringraziare tutte "le nostre forze di sicurezza, penso alla polizia della Baviera, alle Forze speciali, agli altri corpi di polizia che hanno lavorato con grandissima professionalità, entro poche ore hanno garantito sicurezza a milioni di abitanti e sono stati veramente vicini alla popolazione". Merkel ha assicurato che sarà fatta luce sia “su quale è stato l'elemento scatenante” della strage di Monaco, sia su “come si è radicalizzato” il giovane che nei giorni scorsi ha aggredito, a colpi d'ascia, i passeggeri di un treno a Heidingsfeld. 

La Merkel ha anche ricevuto una telefonata di Francois Hollande. Il presidente francese ha rinnovato il sostegno e la solidarietà della Francia verso la Germania. Nella telefonata i due leader hanno parlato della natura degli "atti ignobili verificatisi in questi ultimi giorni nei nostri Paesi - si legge nella nota della presidenza della Repubblica francese - e hanno convenuto sulla necessità di collaborare in maniera ancora più stretta contro coloro che cercano di dividere la popolazione e creare un clima di terrore tra la gente".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]