Europee 2014, il look delle candidate

24 maggio 2014 ore 2:06, Marta Moriconi
Europee 2014, il look delle candidate
Sono giovani per lo più. Sobrie per lo più. Castane chiare per lo più. Ecco come si presentano alcune delle candidate europee 2014 per il rinnovo del Parlamento Europeo.
Il tailleur è un sempreverde della campagna elettorale, ma regna il grigio. Nessun colore acceso, tanto meno quelli primaverili. La più classica Elisabetta Gardini, capolista di Forza Italia per il Nord Est, ma predilige i pantaloni alle gonne, come Lara Comi  che adora il blu per via di quegli occhi azzurri che ben vi si sposano. Ylenia Maria Citino, ex tronista di Uomini e Donne, si è messa sulla scia di Mara Carfagna: per far dimenticare il suo passato ha tagliato i capelli e si è abbottonata giacche e camicie. Sempre con maglie ampie e minimaliste Iva Zanicchi, che ha puntato anche su uno stile arruffato dei capelli, che fa tanto naturale. Nel Partito Democratico solito look radical chic. Le capolista donne: Alessia Mosca troppo piatta, per non esagerare passa proprio inosservata. Simona Bonafè è sempre uguale a se stessa con quel contrasto tra bianco e nero da lei prediletto. Pina Picierno ha un portamento anonimo che non l’aiuta nel valorizzare gli abiti, anche se si capisce che l’attenzione la mette. L’unica con personalità è Alessandra Moretti, che ha fatto diventare i cardigan un must. Appare troppo “pesante” Angela Maraventano della Lega Nord, ex vicesindaco di Lampedusa. Giuliana Sgrena della Lista Tsipras ha il vestito come la faccia: sempre uguale. Per Scelta Europea si distinguono Stefania Giannini e Roberta Ricco, accomunate da un elegante biondo, dall’esile figura che dona eleganza, e dalla scelta del colore: amano oltre il classico nero, tutte le sfumature di blu, il colore della primavera per antonomasia.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]