Mossa di Twitter per convincere Wall Street: foto e link non contati nei 140 caratteri

24 maggio 2016 ore 11:35, Adriano Scianca
Addio ai 140 caratteri? Andiamoci piano. Twitter interviene per la prima volta su quella che è la sua caratteristica più nota e famosa, la limitazione delle battute con cui commentare. Ma non sarà una “tana libera tutti”: Twitter non si trasformerà nella brutta copia di facebook, dove non c'è praticamente limite alla lunghezza degli status da postare. Molto più semplicemente, non verranno più inseriti nel conteggio dei caratteri le foto, i video e il nome utente. Il che porterà ad avere Tweet considerevolmente più lunghi, ma che comunque saranno sempre dei “cinguettii”. 

Mossa di Twitter per convincere Wall Street: foto e link non contati nei 140 caratteri
Quella sui 140 caratteri non è peraltro l'unica novità. Gli utenti, infatti, potranno retwittare e citare i propri tweet, dando nuova vita ai cinguettii fatti in passato e aggiungendo un nuovo commento. Infine, ogni tweet che inizia con la citazione di un un altro utente sarà d'ora in poi visibile a tutti i 'follower' di un account. La novità, spiega la società, sarà disponibile “nei prossimi mesi”. “Una delle nostre più grandi priorità di quest’anno è affinare il nostro prodotto e renderlo più semplice. Stiamo lavorando per rendere Twitter molto più semplice e veloce. E questa è la nostra forza: ciò che succede nel momento in cui succede, le conversazioni in tempo reale e la semplicità che ha caratterizzato il servizio fin dal principio”, spiega Jack Dorsey, amministratore delegato e fondatore della società. 

Si tratta, con ogni evidenza, di rilanciare uno strumento che alla lunga sta accusando il colpo: Twitter ha chiuso il primo trimestre 2016 con un rosso di 80 milioni di dollari (anche se dimezzato rispetto all'anno scorso), i ricavi sono saliti del 36% ma sotto le attese degli analisti. Wall Street e i grandi investitori continuano a non essere convinti delle potenzialità del mezzo. Gli utenti attivi sono 310 milioni, non pochi ma comunque lontani dalle community sterminate che animano altri social. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]