Ma quali succhi di frutta...è solo zucchero

24 marzo 2016 ore 22:51, Micaela Del Monte
Da sempre, o quasi, le bibite gassate vengono criticate per la loro nocività soprattutto se vengono assunte in grande quantità e continuità dai bambini. Quello del gas però non è l'unico problema che "affligge" le bibite solitamente destinate ai più piccoli. Tra questi ci sono succhi di frutta, frullati e yogurt, insomma tutti quei prodotti utilizzati per la colazione o la merenda pomeridiana, soprattutto ragazzi. Secondo uno studio inglese, pubblicato nel giornale BMJ Open, il 42% dei succhi di frutta esaminati contiene 19 grammi di zucchero, esattamente la dose massima di zuccheri raccomandata giornalmente ad un bambino.

Ma quali succhi di frutta...è solo zucchero
I ricercatori dell'università di Liverpool hanno analizzato 158 succhi di frutta, scoprendo che contengono in media 5,6 grammi di zuccheri per 100 ml, ovvero 11,2 grammi per la confezione media da 200 ml. Nel caso dei succhi 100% frutta, come quelli di arancia, ananas o frutti di bosco, la quantità di zuccheri sale a 10,7 grammi per 100 ml, ovvero 21,4  grammi a porzione. In questo caso i prodotti sottoposti al test sono stati 21. Il record, comunque, si è ottenuto per i cosiddetti fruttali (smoothies), ovvero confezioni di frutta con una consistenza cremosa che possono contenere anche latte o yogurt. In questo caso il contenuto di zuccheri medio era di 13 grammi per 100 ml.

“In teoria la frutta dovrebbe essere consumata in tutte le sue forme e non solo come succo di frutta - ha detto uno degli autori della ricerca - I genitori dovrebbero diluire i succhi di frutta con l’acqua, optare per dei succhi di frutta meno zuccherati e darli ai bambini soltanto durante i pasti. Le porzioni dovrebbero essere limitate a 150 ml al giorno. Per cercare di contrastare i sempre più elevati problemi di obesità infantile, i produttori dovrebbero smetterla di aggiungere zucchero non necessario e calorie ai loro alimenti con il solo scopo di “addolcire” il proprio prodotto. E’ essenziale a questo punto, che il Governo introduca una legge per regolare la quantità di zucchero contenuto anche in questi prodotti.” ha concluso uno dei ricercatori. Gli autori della ricerca consigliano ai genitori quindi di limitare il consumo di questi prodotti, diluendoli in acqua o sostituendoli il più possibile con frutta fresca intera.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]