È morto Vittorio Sermonti, padre dell'attore Pietro: "Ma io più precoce di papà"

24 novembre 2016 ore 13:46, Adriano Scianca
Mondo della cultura in lutto: è scomparso, all'età di 97 anni, Vittorio Sermonti. È stato scrittore, traduttore, regista televisivo e di teatro, attore, giornalista, dantista e docente all'Accademia nazionale d'arte drammatica e al liceo Tasso di Roma. Era nato a Roma il 26 settembre 1929, sesto di sette fratelli. La sua casa era frequentata abitualmente da Luigi Pirandello ed Enrico Cuccia. Nel 1959 venne assunto come funzionario del Terzo programma radiofonico. 

È morto Vittorio Sermonti, padre dell'attore Pietro: 'Ma io più precoce di papà'

Negli anni Cinquanta, a Firenze, entrerà nella redazione di Paragone, la rivista del grande storico dell’arte Roberto Longhi. Pubblica i romanzi: “La bambina Europa” (Sansoni, 1954), “Giorni travestiti da giorni” (Feltrinelli, 1960); “Novella storica su come Pierrot Badini sparasse le sue ultime cartucce” (Garzanti, 1968). Intanto si dedica all’insegnamento: al Liceo Tasso di Roma è professore di latino e italiano. Entra poi nel mondo del teatro: dopo aver insegnato tecnica del verso teatrale all’Accademia Nazionale d’arte drammatica, dirige il Centro Studi del Teatro Stabile di Torino, dal 1975 al 1979. Collabora a vari giornali: dall’Unità al Corriere della sera. Nel 1986 propone alla Rai di realizzare il suo progetto di letture integrali della Divina Commedia per la radio, evento che replicherà anche dal vivo. Porterà le sue letture anche all’estero: Regno Unito, Argentina, Cile, Uruguay, Israele Turchia.Su Twitter lunedì ha lasciato l’ultimo messaggio: “Cari amici, mi prendo qualche giorno di riposo. I vostri commenti mi faranno compagnia”. 

È una famiglia sui generis, quella dei Sermonti: tra i suoi fratelli, spiccano Giuseppe genetista di fama mondiale, noto per la sua tesi “devoluzionistica” ostile al darwinismo, e Rutilio, studioso e scrittore noto per essere stato un importante riferimento ideale del mondo della destra radicale. Dal suo matrimonio con Samaritana Rattazzi, secondogenita di Susanna Agnelli, sono nati Maria, Anna e Pietro. Quest'ultimo è un noto attore, celebre per aver interpretato il ruolo di Guido Zanin nella serie televisiva Un medico in famiglia e per quello di Stanis La Rochelle in Boris. Del padre diceva: “Io sono stato più precoce a fare l’attore. Lui si è deciso a 60 anni”.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]