Inbox: la rivoluzione di Google per le mail

24 ottobre 2014 ore 16:21, Giuseppe Tetto

Google è pronta a rivoluzionare il mondo delle mail con la nuova applicazione “Inbox”.

Proprio come fece qualche anno fa con l’introduzione di Gmail, che svecchiò il concetto di posta elettronica, oggi il colosso della Silicon Valley porta la stoccata definitiva con l’introduzione del nuovo servizio per la gestione "intelligente" della posta elettronica.

Inbox: la rivoluzione di Google per le mail
A darne la notizia è stato Google in persona che ha descritto la nuova applicazione come "completamente diversa da Gmail" in grado di organizzare i messaggi in gruppi, consentendo di aggiungere promemoria e mettere in evidenza le informazioni importanti, dagli itinerari di volo ai dettagli di un evento.

Per ora è disponibile solo su invito (si può richiedere a inbox@google.com), proprio come accaduto agli albori di Gmail, e la sensazione dopo le prime ore di test è che Mountain View sia riuscita a saltare ottimamente a un futuro post-social network, in cui vita lavorativa e personale saranno sempre più sovrapposte.

Inbox nelle intenzioni dei suoi inventori dovrebbe dare la marcia in più nella gestione personale della posta: "Riceviamo sempre più email, dove le informazioni chiave si perdono tra centinaia di messaggi e i nostri impegni più importanti possono sfuggirci di mente".

Guardando meglio da vicino le novità di Inbox i miglioramenti rivoluzionari, saltano subito agli occhi. Le mail vengono organizzate in una ampia colonna temporale e grazie agli ampi spazi daranno la possibilità alle notifiche e agli aggiornamenti di Facebook o Twitter di essere visualizzati, potendo poi contrassegnare ogni messaggio con un “pin” abbandonando per sempre le vecchie stellette colorate. Punto di forza poi sarà la possibilità di posticipare la ricezione a giorno o ora a proprio piacimento.

L'app darà inoltre la possibilità di mettere in evidenza le informazioni chiave dei messaggi più importanti, mostrando anche informazioni non contenute nei messaggi come lo status di un volo o i tempi di consegna di un ordine.

Nuovo anche l'inserimento di promemoria, dal dentista alla lavanderia. Prenotando un ristorante, spiega Google, viene poi aggiunta una mappa alla mail di conferma della prenotazione, mentre se si scrive un promemoria per chiamare il ferramenta, il sistema mostra il numero di telefono e gli orari di apertura.

 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]