Fiamme a parte, l'identikit dell'iPhone 7 (in attesa del Jet Black) [VIDEO]

24 ottobre 2016 ore 11:52, Andrea Barcariol
A vederlo è difficile distinguere il 6 dal 7. L'ultimo iPhone però è più potente. Il processore A10 Fusion ha dimostrato di poter tenere perfettamente testa ai vari Snapdragon 820/821 ed all’Exynos 8890 di Samsung, fino a superarli in alcuni casi. Questo perché in tante applicazioni, il quantitativo di core non entra in gioco, e quanto a prestazioni single-core l’ultimo chipset della mela non si batte. Tanti gli appassionati che hanno scelto di preordinarlo nella colorazione più ambita, il Jet Black e lo staranno ricevendo in questi giorni. Chi lo sta utilizzato da un mese ha già dimestichezza con il nuovo dispositivo, tanto da poterne apprezzare i pregi. Molte delle differenze del nuovo iPhone sono nei dettagli: la fotocamera posteriore doppia nel caso del 7 Plus, l'assenza della presa jack e il tasto home. iPhone 7 non ha nulla da invidiare al Samsung Galaxy S7, né tanto meno al performante OnePlus 3. Analizzando alcuni punti, il SoC riesce persino a raggiungere i livelli dei processori Intel Skylake.


 

 
Fiamme a parte, l'identikit dell'iPhone 7 (in attesa del Jet Black) [VIDEO]
A creare qualche problema sono state le notizie di due iPhone 7 che hanno preso fuoco. Stessa criticità del Galaxy Note 7, ma quanto emerso sulla stampa deve ancora essere verificato. Dalla testimonianza di un istruttore di surf australiano, un modello di #iphone 7 avrebbe preso fuoco, fortunatamente senza procurare danni a nessuno. La notizia in realtà è ancora in attesa di conferma, perché non vi è ancora nulla di ufficiale. La notizia è stata diffusa dai Media locali e riporta informazioni ancora da chiarire, come ad esempio se fosse confermata l'esplosione del telefono, quali cause l'avrebbero procurata.






 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]