La scossa a Gubbio per il sismologo-benedettino: "Isolata". Non è faglia di Amatrice

24 ottobre 2016 ore 12:05, intelligo
Profondità di 9 chilometri ma è una "scossa isolata ed episodica" per padre Martino Siciliani, il direttore dell'osservatorio sismologico Bina di Perugia. Parliamo del sisma di magnitudo 2.9 registrato con epicentro a Gubbio alle 5.27 e a 10Km da Pietralunga. 

Parla all'ANSA il direttore-sismologo sottolineando la diversità tra la faglia in zona Amatrice e questa: non hanno "nulla ha a che vedere" l'una con l'altra. Quello che ha generato danni tra Umbria, Marche e Lazio il 24 agosto è di altra origine. 
Per Don Martino, è un benedettino, sono "due sistemi diversi che non si influenzano in alcun modo tra loro" che inoltre spiega come "la scossa di Gubbio non è stata preceduta da quelle che chiamiamo premonitrici e nemmeno seguita da repliche. Tutto lascia quindi pensare a un episodio isolato lungo la faglia che arriva a Città di Castello che negli anni scorsi è stata interessata da terremoti piuttosto intensi.
 Ma attenzione a non trarre conclusioni troppo presto: "Dovremo comunque analizzare i dati delle prossime ore per avere un quadro della situazione, ma in questo momento niente lascia pensare a un nuovo periodo sismico".  Parola di un vero sismologo.

La scossa a Gubbio per il sismologo-benedettino: 'Isolata'. Non è faglia di Amatrice
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]