Amico prepara biscotti alla marijuana: zio e nipotino in ospedale

25 agosto 2015, Americo Mascarucci
[Image:Left] Che ne direste di una bella merenda a base di biscotti e Coca cola? Perché no, a patto però che nell’impasto dei biscotti non vi siano aggiunte foglie di marijuana tritate. Altrimenti si corre il rischio di fare la stessa fine, lieta, dei protagonisti di questa storia avvenuta ad Arezzo dove un uomo e il nipote sono finiti al pronto soccorso fortunatamente senza gravi conseguenze proprio dopo aver ingerito dei “biscotti alla droga”.

Entrambi hanno accusato malori dopo aver mangiato i biscotti fino a dover chiamare il 118 ed essere trasportati all’ospedale dove sono stati immediatamente sottoposti alle analisi del sangue. Grande la loro sorpresa quando hanno appreso di aver assunto cannabinoidi contenute nei biscotti come poi è stato accertato da altre analisi effettuate sul prodotto

Ma come è stato possibile che la marijuana sia finita nei biscotti? Secondo le indagini effettuate dalla Polizia la droga sarebbe stata aggiunta da un amico di famiglia che ha preparato l’impasto. 

Quei biscotti in realtà non sarebbero dovuti essere lì, ma l’uomo e il nipote avrebbero scambiato la confezione con quella di altri comuni biscotti nel momento in cui hanno deciso di consumare la merenda. L’amico di famiglia è stato iscritto nel registro degli indagati. 

Seguici su Facebook e Twitter


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]