Terremoto, terribile ultima ora: già 247 morti. E all'alba violenta scossa

25 agosto 2016 ore 12:27, Andrea De Angelis
Il bilancio si aggrava, in maniera drammatica. E c'è già chi parla di un numero definitivo delle vittime che potrebbe terribilmente superare quello del terremoto abruzzese del 2009. Al momento sono 247 i morti accertati, oltre il triplo rispetto a quanti battuti dalle agenzie nella prima serata di ieri. A preoccupare di più è la cifra dei dispersi, probabilmente superiore alle cento unità. E solo all'hotel Roma, principale struttura alberghiera della zona, potrebbero trovarsi sotto le macerie dalle 30 alle 70 persone. 
Le stime, come noto, sono complicate vista la difficoltà nel comprendere in quanti fossero presenti nei paesi la notte del 23 agosto. Un numero sicuramente maggiore rispetto alla gran parte dell'anno, vista la bella stagione e la sagra (la 50°) della Amatriciana che era in programma per questa fine settimana.

Continuano ancora, come previsto, le scosse. La più forte si è registrata poco dopo le 5 di questa mattina, di 4,5 gradi.
"Stiamo lavorando alla ricerca e al soccorso. Abbiamo coperto tutto il territorio interessato", ha detto ieri in conferenza stampa Immacolata Postiglione, capo dipartimento gestione Emergenze della Protezione civile. “Siamo costantemente in contatto con i sindaci dei comuni interessati, - ha continuato- sono ancora in partenza unità cinofile da altre regioni, le operazioni si concluderanno solo nei prossimi giorni”.
Soccorsi, dunque, particolarmente difficili anche per le caratteristiche del territorio prevalentemente montuoso.

Terremoto, terribile ultima ora: già 247 morti. E all'alba violenta scossa
Si moltiplicano infine gli appelli, anche via social.
Dalle donazioni di sangue che riprenderanno massicce in queste ore all'invito a non intasare le linee telefoniche, fino a quello pronunciato ieri dal Governatore Zingaretti che ha chiesto alla popolazione di non recarsi sull'Aurelia così da facilitare lo spostamento dei mezzi di soccorso. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]