Terremoto, con Ue e Obama anche la Russia offre aiuti

25 agosto 2016 ore 9:11, Andrea De Angelis
L'Unione Europea e gli Stati Uniti d'America, ma anche un altro Paese ha offerto tra i primi il suo aiuto per fronteggiare l'emergenza italiana dovuta al terribile terremoto che poco più di 24 ore fa ha colpito il Centro del Paese. 

La Russia si dice pronta ad aiutare l'Italia a "liquidare le conseguenze" del grave sisma che ha colpito Lazio e Marche. Il ministro delle Situazioni di Emergenza russo Vladimir Puchkov - riporta Interfax - ha inviato un telegramma al capo della Protezione civile Fabrizio Curcio offrendo "assistenza pratica". Secondo il ministero russo, i soccorritori dell'unità 'Tsentrospas' sono pronti a partire. Mosca si dice anche disposta a inviare il complesso diagnostico mobile 'Strunà per stimare i danni agli edifici.

Terremoto, con Ue e Obama anche la Russia offre aiuti
E sempre per quanto riguarda diagnosi e stime è già arrivato l'aiuto dell'Unione Europea. 
Si parte con i satelliti. Questo il primo aiuto europeo per l'Italia, ferita al cuore dal terremoto che ha devastato interi Comuni, causando oltre 250 morti con il numero delle vittime che, purtroppo, potrebbe superare quello del 2009. Copernicus è il programma dell'Ue di osservazione satellitare della Terra. "Le autorità italiane hanno chiesto che il servizio per le gestione delle emergenze di Copernicus fornisca mappe satellitari di valutazione dei danni per le aree colpite dal sisma, e questa cosa verrà certamente fatta". Lo ha detto il commissario per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi, Christos Stylianides. Il centro di coordinamento per la risposta alle emergenza della Commissione europea "monitora attentamente" la situazione in Italia ed "è in contatto con le autorità di protezione civile" italiane, ha assicurato ancora Stylianides.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]