In Italia arriva Zuckerberg e pensa ad Amatrice: “Desidero stare con i terremotati”

25 agosto 2016 ore 12:09, intelligo
di Luciana Palmacci

Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, lunedì 29 agosto volerà a Roma per un confronto con studenti dell’Università Luiss. Lo ha annunciato tramite la pubblicazione di uno stato sul suo profilo Facebook ufficiale: “Lunedì sarò a Roma e terrò una sessione di Q&A con la nostra community in Italia”, e aggiungedesidero inoltre trascorrere del tempo con la nostra comunità italiana a seguito del terremoto che ieri ha colpito il centro del Paese. So che è un momento difficile per le persone che hanno perso i propri cari o la propria casa, e i miei pensieri sono con tutti coloro che sono stati colpiti da questo disastro”. 
In Italia arriva Zuckerberg e pensa ad Amatrice: “Desidero stare con i terremotati”

Poi Zuckerberg ha parlato di Roma: “È una città speciale per me. Ho studiato latino e storia classica per molti anni. Mi piace visitare le case dei miei personaggi storici preferiti, come Cesare Augusto, che ha creato la Pax Romana - 200 anni di pace nel mondo. Amo Roma così tanto che Priscilla e io l'abbiamo scelta per la nostra luna di miele dopo esserci sposati!”. 

 

Non sono mancati i commenti degli utenti italiani di Facebook: chi chiede di fare qualcosa di concreto dopo il terremoto, come una donazione in denaro, chi di sostenere le startup italiane schiacciate dalla burocrazia italiana, chi esprime semplice ammirazione. Ci si aspetta dunque una visita di Zuckerberg nei luoghi colpiti dal terremoto: cosa farà il fondatore del social network più famoso al mondo una volta in Italia, in che modo aiuterà i cittadini italiani colpiti dalla tragedia?
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]