Rapina a Barrali, incastrati dal telefonino perso: in manette due 24enni

25 agosto 2016 ore 19:18, Micaela Del Monte
Presi per una rapina a causa di un cellulare smarrito. Questa è la sorte che è toccata a due banditi che ieri sera hanno messo a segno la rapina al bar Zara di via Roma, a Barrali. I due, entrambi 24enni, avevano infatti perso un telefonino cellulare rotto nel bar che avevano appena rapinato ed è stato proprio grazie a quello che sono stati rintracciati e arrestati. 

La rapina è stata messa a segno 20 minuti prima di mezzanotte. I due, armati di pistola (poi risultata essere una scacciacani) e con il volto coperto da passamontagna, hanno fatto irruzione nel bar e, minacciando il cassiere, si sono fatti consegnare denaro e sigarette. Poi sono fuggiti, inizialmente allontanandosi a piedi e in seguito a bordo di un'auto.

Rapina a Barrali, incastrati dal telefonino perso: in manette due 24enni
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Dolianova, comandata dal capitano Gabriele Porta, e della stazione di Monastir, coordinati dal maresciallo Furio Tripicchio, che hanno raccolto le testimonianze. Nel bar è stato poi recuperato il telefonino che uno dei banditi aveva perso. I militari hanno bloccato i due nelle loro abitazioni a Barrali: messi alle strette, hanno collaborato facendo recuperare sia la refurtiva (circa 1000 euro) che indumenti e pistola scacciacani usata per la rapina.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]