Landini e il ritorno agli anni '50. Ecco perché

25 febbraio 2015 ore 12:11, intelligo
Landini e il ritorno agli anni '50. Ecco perché
Il governo Renzi "sta facendo delle cose sbagliate" e cancellando i diritti dei lavoratori si sta assistendo ad una "regressione" tornando "a prima degli anni '50". Duro attacco del segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, parlando a Pomigliano d'Arco dove è stata organizzata un'assemblea dei metalmeccanici della Cgil. I problemi con la Camusso per il momento sono archiviati, meglio concentrarsi sulle battaglie. "Questo governo sta facendo delle cose sbagliate. La precarietà non si sta riducendo, sta aumentando. I salari nel nostro paese sono bassi. Si stanno cancellando i diritti perché - ha ribadito il segretario generale della Fiom - come introdurre la possibilità di licenziare in cambio di un po' di soldi e cacciare il lavoratore anche se hai torto, dimostra che siamo a una regressione. Si torna - ha concluso - a prima degli anni '50". In una parola: tornano gli operai e la crisi è anche dei diritti. (m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]